XIII edizione del premio giornalistico sportivo “Franco Razionale”

SHARE:

E’ stata presentata nella Sala Consiliare la XIII edizione del premio giornalistico sportivo “Franco Razionale” promossa dalla Associazione Forza Crotone Alè. Un premio dedicato alla memoria del giornalista crotonese, voce storica delle radiocronache delle partite del Crotone Calcio.

Con Piero Pili dell’associazione Forza Crotone erano presenti l’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda, il delegato provinciale CONI Daniele Paonessa, Venturino Pugliese per il Comitato Italiano Paralimpico e Antonio Razionale fratello del compianto giornalista al quale il premio è dedicato.

“Franco Razionale metteva passione nel suo lavoro che riusciva a trasmettere attraverso le sue radiocronache. Era un esempio. Il premio che lo ricorda ogni anno è un doveroso omaggio ad un professionista ed un amico” ha detto Piero Pili:

“Abbiamo sostenuto volentieri l’associazione Forza Crotone Alè. Franco Razionale resta nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto ma questo premio è importante perché fa apprezzare la sua professionalità e l’amore per il suo lavoro anche quanti non l’hanno conosciuto. Inoltre è particolarmente meritorio aprire i confini dello sport alla solidarietà ed agli sport paralimpici. E’ in linea con la programmazione dell’assessorato che ci ha visti definire con il Comitato Italiano Paralimpico una importante sinergia” ha detto l’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda.

Particolarmente nutrito il calendario delle iniziative dell’edizione 2019 del premio “Franco Razionale”.

Il 10 maggio alle ore 9.00 presso l’Istituto “Pertini- Santoni” il convegno “Insieme con l’educazione fisica si vince la vita”.

Sempre il 10 maggio alle ore 11.00 al Museo di Pitagora l’iniziativa “La disabilità nello sport” con al presenza della Nazionali Italiana e Polacca di calcio “amputati” e del presidente Nazionale della Fispes Sandrino Porru e successivamente la consegna dei premi della XIII Edizione del premio giornalistico sportivo “Franco Razionale” realizzati dal maestro orafo Michele Affidato che sono stati attribuiti alle due Nazionali di calcio amputati, all’atleta paralimpica e cantante Annalisa Minetti, a Sandrino Porru Presidente Nazionale della Fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), agli atleti Antonio Albo (Muay Thai), Ayou Idam (Atletica Leggera), Antonio Denny Carvelli (Atletica Leggera) ed alla giornalista Antonella Marazziti.

La cerimonia sarà condotta da Giusy Regalino e Piero Pili.

Nel pomeriggio alle ore 16.00 presso il Centro Sportivo “Academy” la partita tra le Nazionali di Calcio “amputati” di Italia e Polonia.

fonte: www.wesud.it