Vandali e scassinatori ‘provetti’ in azione nel centro storico di Strongoli

SHARE:

Associazione no-profit ‘Al servizio del cittadino’: posizionare telecamere e aumentare controlli.

Degrado ed abbandono delle case ed abitazioni nel Centro Storico di Strongoli, ad iniziare da Via Annunziata a proseguire per Via Petelia, Santa Maria e vicoli del Vescovado, sino a Via Roma e Piazza Vinci (luoghi commerciali affollati di gente e negozi di vario genere ed un tempo di un certo rilievo nel Crotonese, ora completamente abbandonati) ove per tutta l’estate, vandali e provetti scassinatori si sono adoperati a distruggere e saccheggiare forse per bravate o per manifestare la loro inciviltà e frustrazioni, decine di magazzini, case, appartamenti. Percorrendo le vie sopra descritte si potrà prendere visione dello splendore paesaggistico rurale di Strongoli. Allo stato attuale gli immobili saccheggiati sono ancora visibili e con porte aperte alla mercé di escrementi di animali e pericoli di ogni genere.

“Un Appello i cittadini lo rivolgono agli Amministratori a provvedere per la tranquillità pubblica a posizionare in tutto il centro storico di Strongoli delle telecamere e formulare alle autorità militari ed alla Questura e Prefettura di competenza richiesta e di maggiori controlli notturni nelle zone interesse dei saccheggiatori” – afferma l’Associazione no-profit ‘Al Servizio del Cittadino’ con sede sociale a Strongoli ed a Latina. “Si presuppone che alla buona parte degli amministratori interessi il loro paese e che non si macchi di Bandiera Nera, mentre altri paesi limitrofi sventolano quella Azzurra, avendo dato la città di Strongoli o qualcuno vuole ricordare “Petelia” tanti illustri personaggi che la storia ci ricorda, da Sant’Antero a Biagio Miraglia a Leonardo Vinci e tanti altri per non citarli tutti, i quali hanno contribuito a costruire ed edificare la nostra agognata Repubblica Italiana. I cittadini di Strongoli chiedono sì interesse per la Marina di Strongoli ma anche pochi Festival di Musica e più attenzione alla storia ed al turismo religioso a Strongoli che deve vivere anche in Estate”.

Fonte: www.ilcirotano.it