Regione Calabria: Pre-informazione progetti di innovazione sociale per favorire l’invecchiamento attivo

SHARE:

Regione Calabria: Pre-informazione – Avviso pubblico per la selezione di progetti di innovazione sociale per favorire l’invecchiamento attivo

ENTE EROGATORE 

Regione Calabria

OGGETTO DEL BANDO

La Regione Calabria, tenuto conto del progressivo invecchiamento della popolazione e in un contesto di forte innovazione sociale derivante dall’aumento dell’aspettativa di vita, in attuazione dell’articolo 25 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e di quanto previsto dalla legge regionale 16 maggio 2018, n. 12 “Norme in materia di tutela, promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo”, intende promuovere il ruolo attivo delle persone anziane nella società e prevenirne la marginalizzazione, anche al fine di definire modelli di servizi e azioni funzionali all’arricchimento dell’offerta, all’ampliamento della rete nel territorio interessato e a garantire sostenibilità e stabilità agli interventi, favorendo la creazione, nel contesto degli Ambiti territoriali, di reti di partenariato tra Enti del Terzo settore, Comuni ed altri enti pubblici e privati.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo di progetti di innovazione sociale volti all’inclusione sociale degli anziani, attraverso l’inserimento attivo nelle comunità territoriali, nonché la riduzione del disagio economico, psichico e sociale e/o dei bisogni speciali con interventi fattibili e in grado di far registrare progressi misurabili che: – generino un cambiamento nelle relazioni sociali, creando risposte più soddisfacenti a bisogni esistenti ed emergenti; – mirino allo sviluppo di un welfare “di prossimità” che valorizzi le connessioni intersettoriali e territoriali; – rispondano a logiche di sostenibilità e integrazione con i sistemi socio-sanitari e assistenziali oggi in essere. A titolo semplificativo e non esaustivo i progetti del presente avviso possono riguardare le seguenti azioni: – sostegno di nuovi servizi di welfare che impattano sulla qualità della vita del target; – promozione e rafforzamento delle reti e partecipazione dei cittadini ai processi di costruzione delle politiche di innovazione e inclusione sociale; – promozione e creazione di comunità territoriali inclusive per migliorare la cura, la qualità della vita ed il benessere delle persone.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Possono beneficiare di contributo per i progetti del presente avviso i Soggetti del terzo settore, in forma singola o riunita ai sensi dell’art. 48 del D. Lgs. n. 50/2016, di cui all’art. 2 del DPCM 30/03/2001 n. 15241 (in GU 14/08/2001 n. 188) e all’art. 4 del D.Lgs. n. 117 del 3/7/2017 (“Codice del Terzo Settore”), trasmigrati o in trasmigrazione al Registro Unico Nazionale Terzo Settore (RUNTS) o iscritti al RUNTS alla data di presentazione dell’istanza, nonché le organizzazioni non lucrative di utilità sociale di cui all’art. 10 del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n. 460, in possesso dei seguenti requisiti:

a) abbiano come finalità, rilevabile dal proprio Statuto, la gestione di centri anziani, la promozione dell’invecchiamento attivo o altri interventi comunque a favore delle persone anziane;

b) non avere fini di lucro;

c) avere sede operativa in Calabria;

d) essere costituite da almeno due anni alla data di presentazione della domanda;

e) aver maturato un’esperienza di almeno due anni, comprovata dalla realizzazione di specifici progetti, nell’ambito delle attività di cui al presente Avviso.

Il possesso del requisito di iscrizione nel suddetto Registro deve permanere nei confronti dei soggetti proponenti per l’intero periodo di realizzazione. La cancellazione degli Enti dal citato Registro comporterà la decadenza dal beneficio e la conseguente revoca del finanziamento.

2. Nelle more della piena operatività del medesimo Registro il requisito dell’iscrizione deve intendersi soddisfatto da parte degli enti attraverso la loro iscrizione, alla data di adozione del presente avviso, ad uno dei registri attualmente previsti dalle normative di settore, e ove previsto, iscrizione alla C.C.I.A.A..

3. Le cooperative sociali ex legge n. 381/1991 e i relativi consorzi devono essere iscritte al Registro regionale delle cooperative sociali per attività inerenti di cui all’art. 6 della Legge regionale 17 agosto 2009, n. 28 “Norme per la promozione e lo sviluppo della cooperazione sociale”.

4. I requisiti di cui alle lett. a), b), c), d) ed e) del presente punto 1. devono essere posseduti da tutti i beneficiari che partecipano all’eventuale A.T.S.

5. I progetti possono prevedere partenariati eterogenei e complementari, formati da una pluralità di soggetti pubblici e privati del territorio funzionali alla realizzazione dell’intervento. I partner possono appartenere, a titolo esemplificativo, al mondo delle istituzioni, del terzo settore, dei sistemi di istruzione e formazione professionale, dell’università, della ricerca. A titolo esemplificativo e non esaustivo possono fare parte del partenariato i seguenti enti: – Comuni capi ambito e comuni componenti l’ambito; – Associazioni e Organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative delle persone anziane; – Istituzioni scolastiche e universitarie, comprese le università del volontariato e della terza età; – Istituzioni pubbliche di assistenza alla persona che operano nell’ambito dei servizi sociali, riconosciute e debitamente autorizzate dalla Regione Calabria; Gli enti pubblici (quali enti locali, scuole, università e centri di ricerca) possono partecipare, in qualità di partner, a più di un progetto. Il partenariato in forma associata deve essere comprovato da impegno a costituirsi in A.T.S., con ripartizione del ruolo, delle attività e delle risorse finanziarie indicate nella proposta progettuale.

6. Nell’ambito del presente avviso ciascuno beneficiario può partecipare in forma individuale o in raggruppamento ad una sola domanda di contributo. In caso di partenariato il beneficiario sarà responsabile della realizzazione dell’intero progetto nei confronti dell’Amministrazione.

RISORSE DISPONIBILI E FINANZIAMENTO CONCEDIBILE

Euro 300.000,00

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Quando il bando sarà attivo, la domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica, utilizzando la piattaforma web della Regione Calabria

INFORMAZIONI E BANDO

Tutte le informazioni e la documentazione sono disponibili alla pagina del bando