Presentata la seconda edizione del concorso letterario in ricordo di Giuseppe Parretta

SHARE:

Si è tenuta nella mattina del 13 gennaio presso il Museo di Pitagora, a Crotone, la presentazione della seconda edizione del concorso letterario regionale sul tema “I giovani e la legalità”, in memoria di Giuseppe Parretta.

Il concorso è stato organizzato dall’associazione “Libere Donne” presieduta da Caterina Villirillo, mamma di Giuseppe e dall’associazione “Ad un passo da te – Giuseppe Parretta” con la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Crotone, del Forum Terzo Settore provinciale e della Consulta provinciale degli studenti, ed ha l’obiettivo di promuovere, attraverso la cultura, la rinascita sociale e civile della nostra comunità.

Presenti all’iniziativa il presidente del Consorzio Jobel, Santo Vazzano; Lucia Sacco – presidente del CSV di Crotone; Annamaria Galdieri – Forum Terzo Settore Crotone; Rosario Macrì – presidente Consulta provinciale studenti; Filippo Sestito – direttore del CSV di Crotone che ha moderato l’incontro e Don Giacomo Panizza – Forum Terzo Settore regionale, che ha sottolineato l’importanza di operare in ambito culturale per dare ai giovani gli strumenti necessari a crescere con determinati valori.

Presenti anche la Polizia di Stato rappresentata dal Commissario Macrì, l’Arma dei Carabinieri rappresentata dal maresciallo Guaglio e la Capitaneria di Porto rappresentata dal Guardiamarina D’errico, intervenuti per ribadire la vicinanza alla comunità crotonese e l’importanza di essere coesi all’insegna della legalità.

Sono intervenuti, inoltre, Luigi Tallarico della Cisl di Crotone ed il cavalier Giuseppe Crea dell’ANIOC di Crotone.

Particolarmente sentita la partecipazione degli studenti della classe dell’istituto Pertini-Santoni di Crotone frequentata da Giuseppe Parretta, accompagnati dalla docente D’angelo.

Caterina Villirillo, nel ringraziare tutti i presenti, ha sottolineato l’importanza di lavorare in rete tra enti del terzo settore, istituzioni, cittadini e, nel promuovere il concorso letterario regionale, ha rinnovato il suo impegno per i giovani del territorio ritenendo fondamentale costruire tutte le opportunità e fornire tutto il sostegno necessario affinché siano proprio i giovani a cambiare il volto della nostra comunità.