L’Associazione “Gli Altri Siamo Noi” invade la città

SHARE:

GLI ALTRI SIAMO NOI ODV – Sezione di CROTONE partecipa, insieme alle associazioni del territorio e il mondo culturale, alla SUMMER INVASION organizzata dal Circolo Arci Le Cento Città di Crotone di concerto al CSV Aurora di Crotone ed al Forum Provinciale del Terzo Settore presso il Museo e Giardini di Pitagora. L’associazione, che opera da 17 anni a favore dell’inclusione sociale di persone con sindrome di Down e disabilità intellettiva, offre servizi qualificati alle famiglie e a persone con disabilità, attraverso l’attività di professionisti e giovani cittadini attivi formati con risultati di rilievo che hanno portato a riconoscimenti nazionali e internazionali. Sin dalla sua costituzione si occupa di giovani con disabilità di sviluppo per favorirne l’inclusione sociale attraverso azioni che riguardano l’acquisizione di competenze per l’autonomia e la vita indipendente, l’empowerment delle abilità cognitive, affettivo-relazionali e sociali in contesti comuni di vita. La partecipazione a SUMMER INVASION ha l’obiettivo di costruire legami stabili e reti efficienti ed efficaci con uno sguardo rivolto in modo preferenziale ad attività indirizzate ai cittadini più fragili. La sezione di Crotone offrirà ai partecipanti la possibilità di conoscere l’associazione, le sue attività e i suoi servizi; diffonderà una cultura avanzata sui temi inerenti la Sindrome di Down e delle disabilità di sviluppo; darà consulenza sui diritti e distribuirà materiali informativi. Saremo presenti, all’interno del MUSEO E GIARDINI DI PITAGORA, per due sere a settimana con uno stand informativo; i nostri ragazzi e giovani saranno all’opera, potrete così vedere e gustare cosa sono in grado di fare. Nel programma sono inseriti, inoltre, 2 momenti culturali curati da noi che si terranno all’interno del MUSEO. Il primo si è svolto il 15 LUGLIO ALLE ORE 21:00, “SINDROME DI DOWN E DISABILITÀ DI SVILUPPO: QUANDO LA TERAPIA NON BASTA”.

Durante il quale si è riflettuto sull’età evolutiva e sul valore dei processi educativi e abilitativi nei comuni contesti di vita: famiglia, scuola, comunità di appartenenza e sulla necessità di sostenerli per creare le condizioni di un futuro dignitoso e felice, compito che la nostra organizzazione si sforza di svolgere al meglio.

Mentre il secondo si è tenuto martedì 28 LUGLIO ALLE ORE 21:00, dal titolo “INCLUSIONE SCOLASTICA E PROGETTO DI VITA: DAL DIRITTO ALLO STUDIO AL DIRITTO ALL’APPRENDIMENTO DELLE PERSONE CON SINDROME DI DOWN E DISABILITA’ DI SVILUPPO”, ha affrontato in modo originale l’argomento puntando i riflettori su ciò che realmente produce inclusione: la possibilità di condividere concretamente i percorsi d’apprendimento coi propri coetanei all’interno della classe piuttosto che con interventi specialistici che escludono, illustrando un approccio scientificamente valido in grado di ottenere il successo formativo creando presupposti utili alla costruzione della vita adulta che sempre arriva e che ci trova troppo spesso  impreparati.

L’iniziativa ci dà l’opportunità di essere parte attiva nella rete di organizzazioni che in città si occupano di diffondere una cultura del cambiamento per una società che vuole crescere in bellezza, umanità e civiltà.