La Regione Calabria cerca personale sanitario volontario per le vaccinazioni anti covid-19 negli istituti scolastici

SHARE:

Il Commissario ad Acta, d’intesa con i Dipartimenti regionali di Tutela della Salute, Protezione Civile e Istruzione, Formazione professionale e Pari Opportunità, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, le Aziende Sanitarie Provinciali e le Scuole, organizzano centri
temporanei vaccinali presso gli Istituti scolastici della Calabria dedicati, principalmente, alla vaccinazione di bambini e giovani studenti.
L’intento è quello di proteggere la fascia di età pediatrica dalle forme gravi di malattia e dal long Covid, ma anche dallo stress causato loro dagli stili di vita preclusivi di tante attività educative, ludico e ricreative, permettendo loro di frequentare in sicurezza la scuola in presenza e di condurre una più serena vita sociale.
Tenuto conto, pertanto, della necessità di organizzare celermente i punti vaccinali temporanei presso gli istituti scolastici della Calabria, si rende necessario coinvolgere personale sanitario che, a titolo
di volontariato, sostenga la speciale campagna vaccinale per i bambini e i ragazzi.
Per quanto sopra premesso, si manifesta la necessità di integrare il personale impiegato nell’attività vaccinale con personale sanitario volontario, anche pensionato, che sia disponibile a partecipare
gratuitamente agli Open Vax School Days programmati sul territorio regionale.
Professioni sanitarie richieste e requisiti
Requisiti di ordine generale:
– essere i cittadini italiani nel pieno godimento dei diritti civili e politici. Potranno presentare la propria candidatura anche i cittadini di Paesi dell’Unione europea e cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione europea, purché in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità che godano dei diritti civili e politici nel proprio Stato di appartenenza;
– idoneità fisica all’impiego;
– non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con le pubbliche amministrazioni e non avere procedimenti
penali in corso;
– non essere stato destituito dai pubblici uffici. Per i cittadini di Paesi dell’Unione europea e cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione europea il requisito è riferito al paese di appartenenza;
– non essere decaduto da un impiego statale per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
I candidati dovranno dichiarare il numero di turni e l’area geografica entro la quale saranno disponibili ad effettuare il proprio servizio;
Il Commissario ad Acta per l’attuazione del Piano di rientro dai disavanzi del servizio sanitario della Regione Calabria (Deliberazione CdM del 04Novembre2021)
2
Possono presentare la propria candidatura: medici, infermieri e assistenti sanitari, anche in quiescenza.
Requisiti di ordine professionale per i medici:
a) laurea in medicina e chirurgia;
b) abilitazione all’esercizio della professione;
c) iscrizione al competente ordine professionale.
Requisiti di ordine professionale per gli infermieri:
a) laurea in Infermieristica, ovvero diploma universitario conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3,
del D.lgs. n. 502/1992, ovvero diplomi e/o attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario conseguito ai
fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi;
b) iscrizione al competente ordine professionale.
Requisiti di ordine professionale per gli assistenti sanitari:
a) laurea in Assistenza Sanitaria, ovvero Diploma Universitario di Assistente Sanitario conseguito ai sensi del D.M. n. 69 del 17.01.1997 ovvero diplomi e/o attestati conseguiti in base al precedente
ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario conseguito ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi;
b) iscrizione al competente ordine professionale.
Per i cittadini dell’Unione Europea e i cittadini non appartenenti all’Unione Europea è richiesto il riconoscimento della propria qualifica professionale di medico, infermiere e assistente sanitario,
ovvero, in deroga agli articoli 49 e 50 del D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 e al D.lgs. 6 novembre 2007, n. 206, che siano in possesso di certificato di iscrizione all’albo professionale del Paese di provenienza, così come previsto dall’art. 13 del D.L. 18/2020 e s.m.i.
Trattandosi di collaborazione gratuita, si provvederà all’obbligo assicurativo per il rischio infortuni derivante dalle attività svolte in relazione alle mansioni ricoperte e garantirà la copertura
assicurativa della responsabilità civile verso terzi, con rivalsa in caso di dolo o colpa grave.
Tutti i dispositivi e il materiale necessario all’esecuzione della prestazione saranno forniti dalle Aziende sanitarie competenti, al pari di quanto previsto per i dipendenti.
I professionisti impiegati verranno adeguatamente formati per le specifiche attività previste.
La partecipazione alla manifestazione di interesse non fa sorgere alcun obbligo al conferimento di incarichi.
Presentazione candidature
Gli interessati potranno presentare la propria candidatura, entro 15 giorni dalla pubblicazione della presente manifestazione sul sito istituzionale della Regione Calabria.
Le domande pervenute entro il termine sopra indicato concorreranno alla formazione di un primo elenco di volontari.
È possibile presentare domanda anche successivamente al predetto termine, Il presente avviso, infatti, non ha scadenza e rimane aperto per tutto il perdurare dell’emergenza.
L’elenco dei volontari sarà aggiornato con cadenza quindicinale.
La domanda, compilata secondo il modello allegato 1 del presente avviso, unitamente ad un documento di identità valido dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica:
openvaxschool@regione.calabria.it indicando nell’oggetto: “Manifestazione di interesse volontariato per vaccinazioni – Cognome e nome”.
Il trattamento dei dati personali è disciplinato dal D.lgs. 19 settembre 2018 n. 101 e dal Regolamento UE 2016/679; i dati personali saranno raccolti presso la struttura competente per la gestione della presente manifestazione di interesse, per l’eventuale svolgimento dell’attività e per le finalità inerenti la gestione della medesima.
3
Le stesse informazioni potranno essere comunicate alle Amministrazioni Pubbliche Partners dell’iniziativa.
Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti al seguente indirizzo e-mail:
openvaxschool@regione.calabria.it o al n. telefonico 0961853929.
I volontari sanitari che avranno reso la loro disponibilità saranno contattati dalle Aziende sanitarie territorialmente competenti per concordare le date, gli orari e le sedi scolastiche presso le quali
saranno organizzati gli open vax days.
Il personale sanitario che, aderendo alla presente manifestazione d’interesse, ha prestato volontariamente il proprio servizio, riceverà, nell’ambito di una cerimonia conclusiva, dal Presidente della Giunta regionale, on. Roberto Occhiuto, un attestato di riconoscimento per l’impegno profuso e per l’alto senso di responsabilità sociale.
Appellandosi al senso civico e di abnegazione, che da sempre contraddistingue il personale sanitario calabrese, e per amore verso i bambini e i ragazzi della nostra regione, si confida, con gratitudine,
in un’ampia partecipazione.
Avviso-di-manifestazione-di-interesse

Scheda-di-adesione