Il Giro d’Italia del dono parte da Milano. Coinvolte scuole, comuni e associazioni

SHARE:

L’evento di apertura delle iniziative per il #DonoDay2016 si terrà nelle Gallerie d’Italia in piazza della Scala, con la presentazione di storie di filantropia. E dal 26 settembre sono decine le iniziative già in programma di Comuni, scuole, associazioni e singoli cittadini sul tema del dono. Prevista la campagna #ilDonoXme.

MILANO – Il giro d’Italia del dono partirà simbolicamente da Milano il 19 settembre. Nelle Gallerie d’Italia in piazza della Scala si terrà infatti l’evento di apertura delle due settimane (dal 26 settembre al 7 ottobre) organizzate dall’Istituto italiano della donazione (IID) per celebrare il #Donoday2016. Un giro d’Italia particolare, che coinvolge scuole, comuni, associazioni e singoli cittadini: ogni realtà potrà organizzare un evento legato al tema del dono. Le iniziative possono essere registrate sulla piattaforma giornodeldono.org e basta cliccare sulla cartina per rendersi conto che sono già decine quelle in programma.

Nell’evento di apertura di Milano (dalle ore 10), interverranno tra gli altri Giuseppe Guzzetti (Presidente Fondazione Cariplo), Edoardo Patriarca (Presidente IID), Stefano Cerrato Responsabile terzo settore per Banco Popolare) e Gianpaolo Barbetta (Fondazione Cariplo). Verranno presentate le storie più interessanti di filantropia dei territori (grazie alla collaborazione con le Fondazioni di Comunità della Fondazione Cariplo), i dati della quattordicesima rilevazione sugli andamenti della raccolta fondi (dati anno 2015), i dati dell’osservatorio di Fondazione Cariplo sul valore potenziale dei lasciti (dati anno 2014).

Il Giro dell’Italia che dona prevede anche una campagna social #ilDonoXme: per partecipare basta scattare una foto che rappresenti la propria idea di dono e postarla con l’hastag e con il tag a Istituto italiano donazione sui canali social (Facebook, Twitter e Instagram). Chiunque può partecipare al #DonoDay2016, anche chi non ha particolari iniziative da proporre. Può infatti diventa Testimonial del Giorno del Dono nel proprio territorio, comunicando la sua adesione gratuita attraverso i materiali di comunicazione che gli verranno forniti. Basta compilare l’apposito modulo online. (dp)

Fonte Redattore Sociale