Coop. “Noemi” seleziona 8 volontari per i progetti di servizio civile

SHARE:

La “Noemi” cooperativa Sociale presenta n°2 progetti per un totale di n°8 posti: “Passo dopo passo” e “I giovani al centro“.
La presentazione della domanda deve avvenire entro e non oltre le ore 14:00 del 10 Ottobre 2019.
Quest’anno la candidatura dei giovani avverrà esclusivamente in modalità on-line grazie ad una specifica piattaforma, raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone, cui si potrà accedere attraverso SPID, il “Sistema Pubblico d’Identità Digitale”.

SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale
è la soluzione che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

È possibile richiedere gratuitamente il proprio SPID presso tutti gli sportelli di Poste Italiane, presentando:

– Documento di identità valido (carta d’identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno);

– Tessera sanitaria con codice fiscale;

– Un indirizzo email;

– Un numero di cellulare.

Domanda On Line (DOL)
Una volta ottenuto il proprio SPID, accedi alla piattaforma DOL attraverso questo link: https://domandaonline.serviziocivile.it/

Qui la guida utile per la compilazione della domanda sulla piattaforma DOL.

Requisiti di partecipazione
Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:

– Cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

– Aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

– Non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Procedure selettive e convocazione
Ai sensi dell’Art. 6 (Procedure selettive) del Bando, “La selezione dei candidati è effettuata, ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs. 6 marzo 2017, n. 40, dall’ente che realizza il progetto prescelto.
L’ente pubblica sul proprio sito internet, nella sezione dedicata al “servizio civile” sulla home page, il calendario di convocazione ai colloqui almeno 10 giorni prima del loro inizio, a pena di annullamento delle selezioni. […]
La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione a tutti gli effetti di legge e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.
I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive, che in ogni caso sono effettuate in lingua italiana.
L’ente deve applicare la procedura selettiva verificata e approvata in sede di accreditamento o di valutazione del progetto, oppure attenersi ai criteri di valutazione contenuti nel Decreto n. 173 dell’11 giugno 2009 del Capo dell’Ufficio nazionale per il servizio civile, provvedendo a dare adeguata pubblicità agli stessi sul proprio sito internet. […]

Materiale utile da scaricare