Cirò Marina: i volontari Fis e Fias Raider in piazza per l’Airc

SHARE:

In occasione della Festa della mamma, l’Associazione italiana lotta al cancro, Airc, ha venduto le azalee per rendere i tumori femminili sempre più curabili. In tante strade e piazze di tutta Italia, volontari hanno aspettato  i cittadini, i quali, ancora una volta hanno dimostrato la loro sensibilità e attenzione ad un  tema tanto attenzionato dalla ricerca. A Cirò Marina, in piazza Diaz, i volontari della Fis e Fias Raider, nonostante l’incertezza del tempo meteorologico, sin dalle otto hanno  avviato la distribuzione dell’azalea della ricerca, che come ogni anno, coincide con la festa della mamma. Ed è alle mamme che ognuno ha dedicato il proprio pensiero, quelle terrene e quelle che continuano a seguirli dall’aldilà. Ma naturalmente, il gesto solidale è stato soprattutto rivolto all’Airc che da anni si impegna nella ricerca per prevenire e trovare soluzioni scientifiche per cercare di limitare questo male degli ultimi decenni che ha colpito e colpisce tantissime famiglie. Quasi tutte le piante sono state consegnate, a dimostrazione che la solidarietà e sensibilità sull’argomento,  anche nella nostra città, trovano ancora spinte solidale e condivise. “Un grazie a quanti hanno inteso condividere il gesto solidale” ha detto soddisfatta il Capo scaut della Fis Raider, Lucia Sacco, una delle volontarie scese in campo.
Oscare Grisolia