Bando B circular, fight climate change!

SHARE:

Il bando B circular, fight climate change!, elaborato da Fondazione punto.sud e supportato da Fondazione Cariplo e Fondazione CON IL SUD, si propone di favorire la diffusione di stili di vita sostenibili incubando, co-progettando e sostenendo idee e iniziative di comunicazione, advocacy e sensibilizzazione promosse da piccole organizzazioni della società civile italiana e finalizzate a far crescere la consapevolezza dei cittadini sul tema del cambiamento climatico.

Il bando si inserisce all’interno del progetto “There isn’t a PLANet B! Win-win strategies and small actions for big impacts on climate change”, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma DEAR (Development Education and Raising Awareness).

L’obiettivo è contribuire allo sviluppo di conoscenze e di senso critico fra i cittadini sull’interdipendenza globale e sul senso di corresponsabilità della società sui cambiamenti climatici e sullo sviluppo sostenibile.

Il budget complessivo a disposizione è pari a 380 mila euro.

Possono richiedere un contributo gli enti no profit con un ammontare medio annuo di attività inferiore ai 400.000 euro negli ultimi tre anni, e aventi sede legale o operativa in una delle seguenti aree geografiche: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Lombardia e province di Novara e Verbano-Cusio-Osssola.

Il bando intende valorizzare le iniziative che mettono in atto un approccio fortemente orientato al miglioramento della qualità della vita, alla sostenibilità ambientale e all’inclusione sociale.
In particolare, si intende sostenere la realizzazione di progetti che si inseriscano in una delle seguenti categorie:
– interventi che stimolano la cooperazione fra gli attori sul tema dello sviluppo di (micro) modelli di economia circolare;
– interventi di sensibilizzazione dei consumatori verso stili di vita più sostenibili attraverso campagne volte all’aumento della consapevolezza;
– interventi che avviano o consolidano cooperazioni multi-stakeholder capaci di valorizzare i benefici della lotta ai cambiamenti climatici (es. ricadute sociali, istituzionali, economiche e ambientali);
– interventi di sensibilizzazione dei cittadini verso pratiche di resilienza e di riduzione delle emissioni climalteranti;
– interventi di sensibilizzazione e azione partecipata per la riqualificazione e difesa dell’ambiente come forma di responsabilità collettiva verso i temi ambientali globali.

Il bando si articola in due fasi:
Fase 1: i soggetti interessati potranno presentare un’idea progettuale entro il 14 giugno 2019 alle ore 15.00.
Fase 2: i soggetti ammessi alla seconda fase avranno la possibilità di presentare il progetto di dettaglio, secondo le tempistiche che saranno comunicate nella lettera di invito.

I progetti dovranno iniziare entro il 16 settembre 2019 e avere una durata complessiva di 12 mesi.
https://it.noplanetb.net/#bando