Attivo lo “Sportello Ascoltarsi” a Crotone: “Servizio essenziale nell’era Covid-19”

SHARE:

Attivo lo Sportello Ascoltarsi de “L’Atelier Koinè” sul territorio di Crotone, gestito sul territorio dall’ente partner di progetto la Cooperativa Agorà Kroton Onlus. Il servizio di supporto psicologico e di ascolto, dedicato ad adolescenti, genitori ed insegnanti non si è mai fermato ma ha continuato a sostenere chiunque ne avesse necessità anche nella fase di lockdown. Ed è proprio con l’emergenza sanitaria che, nella modalità a distanza dei consulti, la psicologa Debora Basile ha potuto constatare una serie di bisogni nuovi a cui rispondere. Le richieste, infatti, invece di diminuire sono aumentate e lo Sportello Ascoltarsi ha assunto un ruolo fondamentale nel percorso progettuale sul territorio calabrese.

La dottoressa Basile ci racconta che nel corso dei consulti individuali: “Alcune delle frasi che mi vengono riferite più spesso sono “Sono preoccupato dell’incertezza continua”. “Più che l’organizzazione a scuola, mi fa paura il tragitto in autobus”. “Non sono preoccupato, tra pochi giorni  saremo tutti a casa”.

“La situazione di emergenza straordinaria ha costretto la scuola a reinventarsi nel giro di poche settimane, offrendo a insegnati e studenti strumenti per continuare il percorso educativo anche a distanza. Ma il ritorno a scuola sta presentando sfide che mai prima d’ora il sistema educativo si era trovato ad affrontare – prosegue il racconto della psicologa – Si è parlato e si discusso molto, ovviamente, delle modalità di rientro a scuola, in sicurezza. Si è parlato molto meno, invece, dell’impatto psicologico che questo ritorno a scuola avrà sui ragazzi.  Studenti già reduci da cambiamenti rilevanti nel loro percorso di formazione, con la chiusura degli istituti scolastici fin da marzo scorso e il relativo lockdown, che ne ha rivoluzionato la quotidianità. Un aspetto, questo, rimasto nell’ombra. Svogliatezza, irritabilità, intolleranza alle regole, regressioni…Tutti sintomi di un malessere psicologico che, se non adeguatamente gestito ed elaborato, può pregiudicare l’equilibrio psichico e la serenità futura di intere generazioni”.
I servizi di supporto e ascolto offerti dallo Sportello Ascoltarsi sul territorio di Crotone sono gratuiti. In questa fase di emergenza sanitaria gli incontri con la psicologa saranno gestiti a distanza.
Per accedere al servizio basterà contattare il numero 3518451229, nei giorni, Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 16 alle 18 o inviare una mail a: ascoltarsisulweb@gmail.com.