Appello del TDM di Crotone, per i malati oncologici

SHARE:

Il Tribunale per i Diritti del Malato di Crotone, in relazione alla comunicazione del Marrelli Hospital di aver esaurito il budget concesso per l’utilizzo della Radioterapia e quindi di non poter più evadere le richieste dei malati  in cura e di nuovi, si unisce all’appello dei pazienti che vorrebbero continuare ad  usufruire del Servizio nella propria città senza doversi recare fuori provincia con gravi disagi e lunghe attese. Sono più di trentotto pazienti che vengono seguiti con grande competenza dal Personale del Marrelli Hospital.

Come Movimento siamo fortemente orientati verso il rafforzamento del Servizio pubblico che dovrebbe essere  messo in condizione  di fornire a tutti i cittadini i LEA ( Livelli Essenziali di Assistenza) gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione ( ticket ).

Il nostro Presidio Ospedaliero, che serve un’utenza non solo provinciale ma anche della fascia ionica cosentina,  è stato fortemente depotenziato, diventando ospedale Spok per cui forte è l’emigrazione sanitaria nella regione ma soprattutto fuori regione, aumentando il disavanzo di bilancio.

Le malattie tumorali sono in continuo aumento ma oltre la chemioterapia e l’ efficienza del Reparto Oncologico,  il nostro Presidio non offre le necessarie cure radioterapiche.

Il TDM, pertanto, chiede  ai Responsabili della Sanità regionale  di attivarsi concretamente e di erogare le somme necessarie per consentire ai nostri malati di continuare a curarsi a Crotone.

Il TDM chiede un’attenzione maggiore verso le richieste provenienti dalla nostra Provincia, prendendosi carico di fornire all’utenza le necessarie cure e  assumersi la responsabilità della  cattiva gestione delle risorse finanziarie finora attuate.

La salute è un diritto di tutti,  tutelato dalla Costituzione italiana e il Servizio sanitario nazionale ha lo scopo di garantire a tutti i cittadini, in condizione di uguaglianza, l’accesso all’erogazione equa delle prestazioni sanitarie.

Il bisogno di salute dei pazienti e soprattutto di quelli oncologici ,  deve essere tutelato e quindi garantito con ogni mezzo.

Pertanto corre l’obbligo di prendere decisioni urgenti  e  scegliere se ampliare il budget del Marrelli Hospital o attivarsi con estrema urgenza all’acquisto del macchinario radioterapico per l’Ospedale di Crotone.

Il TDM, da parte sua, si attiverà presso la Regione Calabria e attraverso la stampa, a sensibilizzare gli Organi preposti per la soluzione del grave problema.

Il  Tribunale per i Diritti del Malato di Crotone