Agenzia Giovani: bando 550mila euro per attività network radiofonico istituzionale

SHARE:

Un bando pubblico di 550mila euro per rafforzare e integrare “ANG inRadio”, il network radiofonico digitale istituzionale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani nato nel 2019 e che adesso conta su 44 emittenti presenti in 13 regioni che sono animate dall’impegno di 600 ragazzi. L’avviso, denominato “ANG inRadio più di prima”, è finanziato dal Fondo Politiche Giovanili della Presidenza del Consiglio e da risorse comunitarie ed è rivolto ad associazioni, ong e anche – novità di questa seconda edizione – a gruppi informali di under30 che hanno così la possibilità di mettersi in gioco in prima persona.

Lo ha annunciato Domenico De Maio, Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, intervenendo oggi a Roma alla prima maratona digitale di Visionary Days intitolata “Quale Futuro”, promossa e organizzata dal ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, con la collaborazione dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, i cui lavori sono stati aperti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“L’obiettivo è arrivare a 100 stazioni locali per consolidare la presenza sul territorio del network e avvicinare ancora di più i ragazzi alle istituzioni. Abbiamo constatato che questo strumento è in grado di favorire l’inclusione sociale, la partecipazione giovanile, la condivisione, la crescita e la formazione – ha aggiunto il Dg De Maio – Attraverso questa rete vengono proposti e raccontati modelli positivi che possano ispirare le generazioni e calare nella profondità del Paese le opportunità che l’Europa offre ai giovani. Durante l’emergenza sanitaria, grazie alla radio, i ragazzi hanno svolto un vero servizio di pubblica utilità, svolgendo iniziative solidali concrete a favore degli anziani, dei più deboli e più fragili sul territorio”.

“Bastano 5 amici, un’idea e la voglia di dare un contributo alla crescita della propria comunità locale specialmente ora, in questa fase delicata del Paese. ‘ANG inRadio più di prima’ perché è il tempo di riprendere in mano i nostri progetti e dare forma anche attraverso la radio. Scarica il bando e partecipa!”, ha concluso De Maio.
Per partecipare c’è tempo fino al 30 giugno 2020.
Avviso-NRD-ANGinRadio-piùdiprima-1
Allegato-1-Avviso_FAC-SIMILE-E-Form-Formulario-elettronico
Allegato-2-Avviso_Dichiarazione-ai-sensi-dellart.-76-del-D.P.R.-445-2000
COME-PRESENTARE-LA-PROPOSTA-PROGETTUALERegolamento-Contributi-e-Patrocini