5xmille: obblighi di rendicontazione a seguito emanazione D. Lgs. n. 111/2017

SHARE:

Nota n. 2106 del 26 febbraio 2019 del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
A seguito dell’emanazione del Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 111 (“Disciplina dell’istituto del cinque per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a norma dell’articolo 9, comma 1, lettere c) e d), della legge 6 giugno 2016 n. 106”), alla Direzione Generale del Terzo Settore e della responsabilità sociale delle imprese sono pervenuti numerosi quesiti dagli enti beneficiari del contributo del Cinque per mille e dai Centri di servizio per il volontariato, circa la disciplina da applicare in tema di obblighi di rendicontazione e pubblicazione relativi al contributo del cinque per mille.

In particolare, le questioni poste dai richiedenti riguardano l’individuazione della normativa alla quale fare riferimento ai fini dell’adempimento degli obblighi di trasparenza e pubblicità: se cioè, debba farsi riferimento al dettato dell’art. 8 del D. Lgs. n. 111/2017 ovvero alla preesistente disciplina contenuta negli artt. 12 e 12-bis del D.P.C.M. 23 aprile 2010 (come modificato ed integrato dal D.P.C.M. 7 luglio 2016).

Con Nota n. 2106 del 26 febbraio 2019, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ritiene che – in assenza del citato D.P.C.M. attuativo del D.Lgs n. 111/2017 – gli obblighi di rendicontazione del contributo del Cinque per mille e di pubblicazione dei rendiconti medesimi continuano ad essere disciplinati dagli artt.12 e 12-bis del D.P.C.M. 23.4.2010, come modificato e integrato dal D.P.C.M. 7.7.2016.

Normativa e prassi di riferimento:
– Nota 26 febbraio 2019 n. 2106, “Cinque per mille, obblighi di rendicontazione. Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 111 recante Disciplina dell’istituto del cinque per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a norma dell’articolo 9, comma 1, lettere c) e d), della legge 6 g” (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali)
– Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 111, “Disciplina dell’istituto del cinque per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a norma dell’articolo 9, comma 1, lettere c) e d), della legge 6 giugno 2016, n. 106” (G.U. 18/07/2017 n. 166)
– Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 7 luglio 2016, “Disposizioni in materia di trasparenza e di efficacia nell’utilizzazione della quota del cinque per mille, in attuazione all’articolo 1, comma 154, della legge 23 dicembre 2014, n. 190” (G.U. 09/08/2016 n. 185).

Maggiori informazioni:
http://www.lavoro.gov.it

fonte: www.nonprofitonline.it