Trivellazioni petrolifere nello Ionio: le associazioni Legambiente circolo “€œIbis”€ Crotone e Fabbrikando l’€™Avvenire chiedono consiglio comunale

SHARE:

trivs1372844024

A seguito delle richieste di trivellazioni nelle acque dello Jonio crotonese avanzate dalle società Northen Petroleum Ltd, Transunion Nautical Petroleum e Shell, relative alla ricerca di petrolio, confermate, tra l’altro, dalla documentazione intercorsa con la Provincia di Crotone in data 17 gennaio 2013, avente ad oggetto: “Osservazione relativa alla Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi dell,art.28 del Dlgs. 752/2006 e s.m.i. per il progetto di ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi in mare denominato “dT4 F.R. – S.H. della Shell Italia E & P S.p.A.”, le associazioni Legambiente circolo “Ibis” Crotone e Fabbrikando l’Avvenire sollecitano il Presidente del Consiglio comunale Crotone, i Capigruppo delle forze politiche rappresentate in Consiglio comunale, il sindaco Peppino Vallone e il Presidente della Commissione consiliare Ambiente, sull’opportunità di convocare con urgenza un Consiglio comunale ad hoc per affrontare ufficialmente e dinanzi ai cittadini una questione che può incidere molto seriamente sul futuro della città. “Ritenendo che l’Assise sia il luogo principe della democrazia – affermano Francesca Travierso e Pino Greco, presidenti delle due associazioni – crediamo sia doveroso che le parti politiche e l’Amministrazione comunale mettano la città a conoscenza di quanto sta accadendo, e nel contempo assumano una posizione ufficiale sulla questione, comunicandola al più presto ai cittadini che rappresentano”.