Servizi sociali, sempre più sulle spalle del volontariato. Presentazione del sesto Rapporto Nazionale Enti Locali e Terzo Settore

SHARE:

1521363256084

Un grande sforzo degli attori locali coinvolti, però con poche idee in comune, pochissime risorse e forti differenziazioni territoriali per quanto riguarda la garanzia dell’accesso ai servizi. Questa é la rappresentazione del welfare locale che emerge dalla Sesta rilevazione nazionale sul rapporto fra Enti Locali e Terzo Settore promossa dall’Auser e che é stata presentata a Roma il 13 marzo. Mentre Stato e Regioni riducono progressivamente le risorse destinate alla gestione associata dei servizi sociali (Piani di zona), prosegue nei Comuni la tendenza all’incremento degli affidamenti e delle esternalizzazioni, con forte coinvolgimento delle associazioni nell’erogazione dei servizi alla persona. “Il panorama é allarmante, – ho sottolineato il presidente nazionale Auser Michele Mangano-  visto il continuo arretramento del sistema dei servizi pubblici nel nostro Paese.  Fra azzeramenti, riduzioni e tagli, saranno i cittadini più fragili a pagarne le conseguenze  più pesanti . E sulle spalle del Terzo Settore comincia a pesare un carico troppo grande, di vera e propria sostituzione nell’erogazione dei servizi sociali e non più di integrazione”.

Scarica il VI Rapporto Enti Locali e Terzo Settore

 Scarica la sintesi per la stampa
www.auser.it