Secondo convegno: “Le risorse archeologiche- Strongoli bene comune”

SHARE:

strongoli-bene-comunes

Strongoli – “Le risorse archeologiche: Strongoli bene comune:” è il secondo convegno organizzato dalla Consulta delle Associazioni Strongolesi con la Commissione Straordinaria di Strongoli”. L’appuntamento si terrà domenica 9 dicembre alle ore 17, nel Museo Civico di Corso Biagio Miraglia. Lo ricordiamo, la Consulta delle associazioni di Strongoli, ha pianificato una serie di altri incontri, sia attinenti alle vicende tecniche che culturali e sociali, al fine di informare la popolazione ed i soggetti interessati. Il primo si è tenuto lo scorso 16 novembre sul tema dei “Piani per la Città”. Nel corso del convegno “le risorse archeologiche” interverranno per il Comune di Strongoli: il Commissario Straordinario, Umberto Pio Campini; inoltre Margherita Corrado, Senatrice, Commissione Cultura; Alfredo Ruga, Soprintendenza ABAP responsabile del territorio di Strongoli, Salvatore Patamia, Segretario Regionale MiBAC per la Calabria, Riccardo Stocco, Cooperativa di Comunità Scherìa, Tiriolo. Il dibattito sarà coordinato da Carlo Perri della Consulta delle Associazioni di Strongoli. Ricordiamo che la Consulta delle Associazioni Strongolesi è stata costituita il 17 maggio scorso nell’Oratorio San Giuseppe della Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo; rappresenta 26 associazioni di volontariato e diverse realtà del territorio impegnati in attività di solidarietà sociale, culturali, ambientali e ricreative. E’ uno strumento di promozione e di coordinamento delle varie realtà associative operanti sul territorio comunale, luogo di raccordo con la Commissione Straordinaria di Strongoli nella definizione e realizzazione di iniziative ed attività volte allo sviluppo della sussidiarietà locale, senza finalità di lucro, negli ambiti individuati. La Consulta delle associazioni è operativa a Strongoli anche grazie allo scambio reciproco di informazioni ed esperienze con il solo fine di attivare programmi di collaborazione fra le Associazioni verso obiettivi generali comuni, nel rispetto delle specifiche esigenze e sensibilità culturali e dell’autonomia delle singole associazioni. Gianni LeRose
strongoli-bene-comune