Presentato programma Soi Calabria

SHARE:

soi

Cirò Marina- E’ stata Mariella Greco, direttore provinciale del SOI di Cosenza, presso il centro Commerciale Metropolis della stessa città, a presentare e illustrare, durante una qualificata conferenza stampa, il programma di inclusione sociale attraverso lo sport per l’anno sportivo, 207/2018. Ad affiancare la referente, per l’area Pubblica Istruzione, Special Olympics Italia, il direttore provinciale del Soi di Crotone, Lucia Sacco e alcuni dirigenti di diversi Istituti Scolastici che già da anni, hanno introdotto nei loro Ptof alcune azioni “inclusive” attraverso manifestazioni ed eventi che hanno finalmente aperto la porta ad una fattiva e sinergica azione comune per analizzare e focalizzare l’obiettivo più significativo: passare da uno sport esclusivo per persone con disabilità intellettiva allo sport inclusivo per persone con e senza disabilità.” Uno sforzo che è stato abbracciato e fatto proprio dal CSI, presente il presidente regionale, Giorgio Porro, dal portavoce del Volley Calabrese, della Tonno Callipo, dal referente del settore rugby e, come dicevamo, da tanti qualificati dirigenti Scolastici. La conferenza stampa di presentazione si è svolta presso la sala Tokyo del Museo del Presente di Rende (CS), dove è stato presentato, come dicevamo, il programma annuale del Progetto Scuola. Un programma che è stato legato ai festeggiamenti per il 50° anniversario della nascita del Movimento, fondato da Eunice Kennedy, la quale dedicò tutta la sua vita a promuovere una nuova visione della disabilità intellettiva intesa come risorsa per abbattere e superare stereotipi, pregiudizi ed ogni forma di emarginazione, che vedrà coinvolti in tutto il mondo più di quattro milioni di persone che si alleneranno e praticheranno sport con l’obiettivo di favorire l’integrazione e l’inclusione sociale. Negli ultimi anni, come ha detto, il direttore di Cosenza, Mariella Greco, la Regione Calabria è stata quella con il maggiore tasso di crescita e, questo, ha aggiunto, anche grazie alla fattiva collaborazione con L’USR della Regione Calabria e delle Istituzione Scolastiche, degli Enti sportivi e del mondo del Terzo settore, che si sono lasciate coinvolgere fattivamente. Questo nuovo anno, prenderà il via proprio domenica prossima 3 dicembre, alle ore 16,00, con un Flash Mob, sulle ali della canzone “Mi fai Volare” della coppia Rovazzi/Morandi, visibile sul link: http://www.specialolympicsitalia.org/mifavolare-il-flash-mob-di-special-olympics-italia-2017/. Un programma che nei suoi obiettivi generali, ben illustrati dalla Dirigente dell’IC Zumpini, Marietta Iusi, ha quelli “di fornire esperienze di integrazione pratica, con attività che portano alla stretta collaborazione tra alunni con e senza disabilità, attraverso lo sport inteso prima di tutto come esperienza formativa e di gioco; sensibilizzare e formare nel volontariato, affermare in sostanza, il valore dello sport quale strumento relazionale, riabilitativo e sociale, organizzando e venti e manifestazioni culturali, artistiche e sportive”. Obiettivi, quindi, “raggiungibili attraverso proposte educative e sportive differenziate, a partire dai giovani alunni, come illustrato dal direttore di Crotone, Lucia Sacco, che vede coinvolti bambini tra i 2 e i 7 anni, per introdurli al mondo del movimento Special Olympics prima di entrare a far parte, dopo gli 8 anni, alle attività sportive unificate del Soi”. Tanti gli interventi, tanti i messaggi positivi espressi da parte di tutti gli intervenuti, ma per dire sempre e sottolineare che “insieme si può”. E insieme a tanti si comincerà domenica prossima con il FlashMob che si svolgerà a Cirò Marina e, contemporaneamente, in tutta Italia.

Oscare Grisolia