Orti urbani, agricoltura sociale e comunità del cibo come strumento per la creazione di società sostenibili ed inclusive

SHARE:

logo-enel-cuore

Enel Cuore invita le associazioni, organizzazioni non governative, cooperative e imprese sociali a presentare una proposta progettuale che metta al centro la promozione dell’orticoltura comunitaria rispondendo ai bisogni in termini di sicurezza alimentare, sostenibilità ambientale ed inclusione sociale. Nello specifico, Enel Cuore darà priorità a quelle iniziative che mirano a creare o ad implementare servizi e spazi che favoriscano i seguenti aspetti:

  • Promozione dell’orticoltura comunitaria in ambito sia urbano che rurale per il miglioramento della sicurezza alimentare;
  • Promozione dell’orticoltura sostenibile per il miglioramento della biodiversità, la riduzione dell’impronta ecologica e il miglior uso delle risorse naturali;
  • Promozione dell’orticoltura sociale per la creazione di comunità in contesti disagiati e per il miglioramento dell’inclusione sociale (anche con particolare riferimento al coinvolgimento di fasce deboli della popolazione);
  • Promozione dell’orticoltura terapeutica per la riabilitazione ed il benessere delle persone;
  • Promozione dell’orticoltura didattica e ricreativa;
  • Promozione dell’orticoltura per creare attività occupazionale e per favorire i percorsi di autonomia di giovani in condizioni di disagio sociale e di fragilità

I destinatari delle iniziative saranno gli utenti di comunità residenziali, centri diurni, centri di recupero in particolare: neomaggiorenni in uscita dalle strutture di accoglienza, anziani, persone con un disagio psichico, famiglie che vivono in condizioni di povertà inseriti in contesti di housing sociale e di condominio solidale così come, soprattutto per le comunità estere, le donne e i bambini. Nella valutazione si considera rilevante l’aspetto della rete e della partecipazione del territorio, quindi la partecipazione di altri soggetti del privato sociale,delle istituzioni (es. scuole) quindi dei servizi del territorio (ASL, Ospedale ecc). Ricordiamo che il contributo di Enel Cuore è indirizzato principalmente agli aspetti strutturali infrastrutturali e all’acquisto dei beni strumentali (es. materiali per sistemi di coltivazione, attrezzature ed equipaggiamenti utili alla coltivazione, cisterne di raccolta dell’acqua, magazzini e strutture per la conservazione e trasformazione dei prodotti, strumenti utili alla sperimentazione di tecniche innovative e per il monitoraggio e gestione del processo produttivo, etc.).

 

Nella valutazione delle proposte progettuali verranno premiate le iniziative che congiungano due o più aspetti di multifunzionalità, che si adattino al contesto, e che si basino su pregressa esperienza del soggetto proponente nell’area di intervento e sulla partecipazione attiva dei soggetti beneficiari alle fasi decisionali e operative dell’intervento. Sono escluse le spese relative ai costi di formazione e delle risorse umane, così come i costi di gestione dell’attività.

 

Le proposte progettuali vanno presentate non oltre il termine indicato compilando la scheda di presentazione progetto disponibile all’interno della sezione “presentare un progetto” del sito www.enelcuore.org. All’interno della sezione sono descritti i criteri e le condizioni di accesso ai contributi.

 

 

 

www.enelcuore.org