O.M.R.C.C.:il Cav. Costa nominato Commendatore della Calabria e don Franco Sinopoli nominato Cappellano Provinciale di Crotone

SHARE:

ordine-militare-religioso-cavallieri-di-cristo

La Delegazione di Crotone dell’Ordine Militare e Religioso dei Cavalieri di Cristo, guidata dal Cav. Vincenzo Costa, per celebrare la cerimonia d’investitura dei nuovi Confratelli di Crotone si è recata al Santuario Mongiovino in Panicale presso Perugia.

I postulanti di Crotone: Mazza Giuseppe, De Marco Giovanni, Geracitano Giuseppe, Cristofalo Matteo, hanno ricevuto l’investitura cavalleresca, il mantello e le insegne dopo una Sant.ma Messa solenne concelebrata dal Rettore del Santuario di Mongiovino e dal Cappellano di Crotone Don Franco Sinopoli, il quale è stato insignito ed encomiato dal Frate Priore S.E. Fra Federico Righi.
Presenti tutti i Delegati d’Italia e Mondiali ed i neo Insigniti delle Onorificenze Cavalleresche.
I Cavalieri, portatori di pace, amicizia e solidarietà, hanno ringraziato i presenti, presso un ristorante della zona ed onorati di essersi uniti alla grande famiglia ed di aver sacrificato il loro tempo con rispetto per far sì che l’Ordine crescesse.
Il Delegato Cav. Vincenzo Costa nel suo intervento ha ribadito che l’essere Cavaliere è duplice:
Una Personale
L’altra comunitaria e Sociale.
Il Cavaliere fonda la sua essenza innanzitutto ed essenzialmente sulla fede.
IL Cavaliere fonda la sua essenza sulla speranza della redenzione sua e dell’intera comunità universale.
Il Cavaliere fonda la sua essenza sulla carità e l’amore fraterno per il prossimo, passando attraverso la custodia prioritaria dei Luoghi Santi.
I neo Cavalieri di Crotone durante la celebrazione del Santo Ufficio, hanno giurato fedeltà in presenza degli intervenuti.
Per concludere Fra Federico Righi, Gran Vicario Internazionale ha nominato il Crotonese Fra Vincenzo Costa “ Comandante della Calabria, già Delegato Provinciale di Crotone”
Dopo la funzione la serata è stata allieta dalla banda musicale del luogo con un brindisi con un liquore prodotto sul posto il vin santo, donato da un agricoltore di Panigale.
Altre onorificenze durante la cena di Gala, sono state consegnate agli intervenuti.
Ai Crotonesi Cav. Giuseppe Geracitano e Cav. Giovanni De Marco è stato rilasciato un attestato di riconoscenza dell’Accademia Araldica San Bernardo da Chiaravalle.
Il Cav. G. De Marco a chiusura, ha elargito una somma a favore dei bisognosi di Crotone.

Crotone 10 Giugno 2104
Ufficio Stampa
O.M.R.C.C. Crotone