Misericordia Isola: concluso il primo incontro del progetto “Volontari +: percorsi di sviluppo e di valorizzazione in rete”

SHARE:

progvol1362659158

Si é svolto, nei giorni scorsi, presso il Centro Congressi “A. Rosmini” di Capo Rizzuto, in concomitanza con il ritiro spirituale della Misericordia di Isola di Capo Rizzuto, un incontro tra Governatori e Correttori Spirituali delle Misericordie della Calabria e della Basilicata.

Un’occasione di approfondimento, di condivisione e di programma in relazione al progetto “Volontari+ : percorsi di sviluppo e di valorizzazione in rete” proposto dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia con il contributo della Fondazione con il Sud.
La giornata ha visto la presenza del Correttore spirituale della fraternità locale, don Edoardo Scordio, del Vicepresidente delle Misericordie d’Italia nonché Governatore di Isola di Capo Rizzuto Leonardo Sacco, di numerosi Governatori e Correttori spirituali giunti da tutta la Calabria e dalla Basilicata.
Il progetto “Volontari +: percorsi di sviluppo e di valorizzazione in rete” si propone di strutturare un percorso formativo condiviso per i volontari impegnati nei principali ambiti di intervento delle Misericordie (soccorso sanitario, protezione civile, assistenza sociale leggera); realizzare stabili percorsi motivazionali e di preparazione trasversale dei quadri dirigenti delle Misericordie per rafforzare la coesione della rete associativa a livello regionale e nazionale; promuovere e diffondere la realtà aggregativa e i servizi delle Misericordie in ciascuna regione.
Questo primo incontro della conferenza interregionale Calabria-Basilicata é stato occasione di confronto, di approfondimento e di condivisione del progetto. In particolare, per la giornata é stata predisposta un’attività di analisi delle esigenze formative delle Misericordie, sia dal punto di vista gestionale dei governatori che spirituale da parte dei correttori, attraverso la compilazione individuale di un modulo composto da una serie di quesiti sui temi e le strategie formative messe in atto da ogni singola organizzazione. La finalità dei moduli é appunto quella di rilevare le buone prassi sviluppate in questi anni, e favorirne la diffusione, ma soprattutto le difficoltà e gli ambiti formativi su cui si registra una maggiore richiesta di approfondimento. Il progetto, che vede davanti a sé ancora molti mesi di attività, sarà dunque lo strumento per costruire gli spazi specifici per tali approfondimenti.
Ad esser coinvolte nel progetto, che é stato succintamente illustrato da Leonardo Sacco nel corso della mattinata, tutte le Misericordie del Sud Italia, Campania, Puglia, Sicilia, Sardegna, Calabria e Basilicata. Sacco, in qualità di Vicepresidente delle Misericordie d’Italia, ha avuto modo di descrivere le attività della Conferenza delle Misericordie d’Italia e, con orgoglio, le attività della propria Fraternità in relazione agli eventi che caratterizzeranno il 2013 nel corso del quale la Misericordia di Isola di Capo Rizzuto festeggerà il 25esimo anniversario dalla nascita.