MDDC esprime la sua solidarietà alla dottoressa Calindro

SHARE:

pres-mddc-anna-maria-galdieri1

L’ MDDC esprime la sua solidarietà alla dottoressa Maria Carmela Calindro per aver subito la violenti aggressione che ha messo a rischio la sua vita, se non ci fosse stato l’intervento repentino di Mustapha El Aoudi che incurante del pericolo di essere egli stesso ferito è riuscito a fermare la furia omicida.
Gli episodi di violenza gratuita nei confronti dei medici del nostro nosocomio purtroppo sì stanno verificando spesso.
Crediamo che sia necessario pensare a misure di sicurezza volte a salvaguardare l’incolumità del personale medico e paramedico al fine di fronteggiare le sconsiderate reazioni di parenti che di ritengono danneggiati.
Fortunatamente questa triste storia ha avuto un epilogo con conseguenze non mortali proprio grazie al signor Mustapha, un migrante residente da moltissimi anni nella nostra città perfettamente integrato e che vive onestamente della sua attività di ambulante.
In questo tempo si guarda ai migranti come usurpatori di sussidi e di lavori, e come persone che delinquono, il comportamento di Mustapha dimostra che troppi sono i pregiudizi verso lo straniero e verso coloro che hanno la pelle diversa dalla nostra.
Mustapha ha dimostrato il rispetto per la vita e grande coraggio intervenendo senza esitazione in soccorso della dottoressa.
Grazie Mustapha hai dato una grande lezione di vita a tutti noi cittadini.
Anna Maria GALDIERI presidente MDDC