Il gruppo “Fratres” di Isola Capo Rizzuto raccoglie 30 sacche di sangue

SHARE:

Raccolte-sangue-a-Isola-Capo-Rizzuto

Nei giorni scorsi il gruppo Fratres della Misericordia di Isola Capo Rizzuto, ha raccolto 30 sacche di sangue. Un ottimo risultato che denota la generosità degli abitanti isolitani, i quali ogni mese non perdono l’appuntamento in Piazza del Popolo, con la solidarietà. “Siamo davvero soddisfatti – ha dichiarato Fernando Megna, presidente del gruppo Fratres di Isola -, sono tantissimi i donatori fedeli che da anni ci seguono, ma ancor più positivo è il fatto che si siano aggiunti anche dei nuovi donatori giovanissimi, di appena 18 anni, che hanno iniziato un nuovo percorso di vita”. Un aspetto molto positivo, in un periodo in cui si cerca di avvicinare i più giovani attraverso le nuove tecnologie e le cosiddette “App” alla conoscenza del valore ricoperto dal gesto della donazione.

Ma la generosità degli isolitani nel donare il sangue, ha radici storiche. Una delle prime iniziative promosse dalla Misericordia più di 25 anni fa, è stata proprio la nascita della Fratres. L’alto numero di microcitemici presenti infatti, non solo a Isola di Capo Rizzuto ma nell’intera provincia, aveva reso necessaria la nascita di un’associazione dove genitori di malati e malati stessi, potessero ricevere assistenza. Questa si è ben presto tramutata in quello che è attualmente il gruppo “Fratres” che conta più di quattrocento donatori tra Isola Capo Rizzuto e le località del circondario. “Ricordiamo a tutti gli interessati dai 18 ai 65 anni – ha concluso Megna – che possono rivolgersi presso la nostra sede sita in Piazza del Popolo nei giorni della donazione, per contribuire con un piccolo gesto ad un atto solidale che consente di praticare trasfusioni a chi ne ha bisogno”. La prossima giornata di donazione organizzata a Isola, si svolgerà il prossimo 3 novembre.