Fondazione con il Sud: Sostenuti 10 asili nido al Sud

SHARE:

foto_bando-asili

Fondazione “aiutare i bambini” e Fondazione CON IL SUD rendono noti i risultati della quarta annualità del Bando “Un asilo nido per ogni bambino – Area del Mezzogiorno”, chiuso il 31 marzo scorso, promosso congiuntamente dalle due Fondazioni e rivolto ad organizzazioni non profit che intendessero potenziare o avviare nuovi servizi alla prima infanzia nelle seguenti Regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia.

Saranno dieci gli asili nido o spazi gioco sostenuti nel periodo 2014-2015 per un importo complessivo di 384.670 euro, stanziato al 50% da ciascuna delle due Fondazioni. In 6 casi si tratta di progetti annuali di potenziamento di nidi esistenti, negli altri casi di progetti biennali di avvio di nuovi nidi. Tre progetti sono localizzati in Sicilia, due progetti per regione in Calabria e Campania, uno per regione in Basilicata, Puglia e Sardegna.

Nel complesso i nuovi posti creati grazie all’intervento saranno 170, la maggior parte dei quali (106) destinati a bambini appartenenti a famiglie in condizione di svantaggio sociale ed economico. Tra i parametri di valutazione applicati dai promotori, oltre ad un significativo aumento dell’offerta in termini di nuovi posti disponibili, è stata considerata infatti anche la percentuale di bambini provenienti da situazioni di fragilità che ne avrebbero usufruito.

Questo tipo di nidi, gestiti dal privato sociale e attento ai casi di fragilità, offre una qualità del servizio omogenea rispetto a quella dei nidi pubblici, come messo in luce recentemente dalla ricerca “Buone volontà utili per costruire qualità e sviluppo sostenibile nei nidi” promossa dalla Fondazione “aiutare i bambini” e condotta dall’Istituto degli Innocenti di Firenze. I costi di gestione e le rette sono invece risultati inferiori nei nidi del privato sociale, anche grazie alla presenza di volontari nelle attività accessorie (ad esempio: lavori di giardinaggio, piccole manutenzioni, pulizie straordinarie) e in quelle complementari (ad esempio: supporto al personale nei lavori di pulizia ordinaria o nel funzionamento della cucina). Volontariato svolto in alcuni casi dai genitori dei bambini, che ottengono in questo modo delle agevolazioni sul pagamento della retta.

Grazie alle quattro edizioni del Bando “Un asilo nido per ogni bambino – Area del Mezzogiorno”, tra il 2011 ed il 2014 sono stati finanziati 38 nidi nel Mezzogiorno.

Di seguito l’elenco completo dei 10 progetti selezionati attraverso l’ultima edizione.

Progetti vincitori Bando “Un asilo nido per ogni bambino – Area del Mezzogiorno” ed. 2014

Progetti biennali (nuovi nidi):
– “I bambini della Badiella”, Ass.ne di volontariato “Benedetto Balsamo”, Monreale (PA): contributo di 66.804 euro;
– “I Birbantelli”, Soc. Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”, Napoli: contributo di 53.425 euro;
– “Infanzia al Centro”, Impresa Sociale D.P.D.B., Napoli: contributo di 69.945 euro;
– “Il Mondo delle Fiabe”, Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice, Spezzano Albanese (CZ): contributo di 50.676 euro.

Progetti annuali (potenziamento nidi esistenti):
– “Piccolissimi al nido”, Fondazione “L. & D. Siciliani”, Cirò Marina (KR): contributo di 16.579 euro;
– “Diamo asilo alle famiglie numerose”, LABOR Società Cooperativa Sociale, Foggia: contributo di 18.000 euro;
– “Giò.Space”, Società Cooperativa Sociale “Il Puzzle”, Matera: contributo di 24.505;
– “Noi, Little Flowers”, Istituto Figlie del Divino Zelo, Messina: contributo di 29.920 euro;
– “Abbamama: un Nido di cura e relazione”, Soc. Cooperativa Sociale Sinnos, Simaxis (OR): contributo di 25.516 euro;
– “Zerocento – Asilo aperto”, Società cooperativa sociale Zerocento, Valverde (CT): contributo di 29.300 euro.