“Spiagge e Fondali Puliti”€ 9 giugno 2013, ore 9.00 a Le Castella

SHARE:

legambiente

Il Circolo Legambiente di Petilia Policastro (KR), insieme alle associazioni di Le Castella: Leonardo da Vinci, Prociv, Prociv-Arci, ha organizzato, domenica 9 giugno, l’iniziativa “Spiagge e Fondali Puliti“, campagna nazionale/internazionale di Legambiente. All’iniziativa hanno aderito: il WWF Crotone, l’associazione Lunaria –campo di volontariato internazionale -, l’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto.L’intervento di pulizia,  a partire dalle ore 9.30, interesserà un tratto di spiaggia adiacente al Castello Aragonese. Dal 1995, ogni anno durante l’ultimo weekend di maggio, inizio giugno, migliaia di volontari coordinati da Legambiente danno vita a una delle più grandi manifestazioni di volontariato ambientale internazionale, Clean Up The Med: una pulizia generale delle coste del Mediterraneo per liberarle dai rifiuti abbandonati e restituirle alla loro originale bellezza. Un gesto di grande civiltà che unisce idealmente le popolazioni di lingue e culture diverse di ben 1.500 località costiere: dall’Italia all’Algeria, dalla Croazia all’Egitto, dalla Francia alla Giordania, dalla Grecia a Israele, dal Libano a Malta, dal Marocco all’Albania, dalla Palestina al Portogallo, dalla Serbia al Montenegro, dalla Siria alla Slovenia, dalla Spagna alla Tunisia, da Cipro fino alla Turchia. Grandi e piccini, associazioni, enti locali, strutture turistiche, uniscono le forze e ogni anno raccolgono tonnellate di rifiuti abbandonati che inquinano e deturpano luoghi di straordinaria bellezza. Le giornate di pulizia sono inoltre occasione per i volontari della Protezione Civile di esercitare l’efficacia del loro intervento in caso di grave incidente ambientale in mare: vengono simulate situazioni drammaticamente reali, come una petroliera che perde il suo carico, per testare strumenti e mezzi a disposizione per contrastare simili emergenze.

Un mare sotto stress

Il Mediterraneo é considerato tra i 25 luoghi a maggior concentrazione di forme di vita animale e vegetale sulla Terra. é la casa del 20% di tutte le specie marine. Una straordinaria concentrazione di biodiversità che rischia di essere irreparabilmente compromessa delle attività umane: pesca illegale, cementificazione selvaggia, scarichi abusivi, il trasporto del greggio, sono solo alcuni esempi a cui si aggiungono i danni causati dai mutamenti climatici. L’obiettivo di Clean up the med é informare sugli effetti devastanti che queste attività producono se non regolate da vincoli precisi, necessari per tutelare la salute del nostro bellissimo mare.

Volontario per un giorno in difesa del mare. Perché non ti rassegni a trovare la spiaggia piena di mozziconi di sigarette, lattine, plastica, catrame. Perché continui a indignarti di fronte a insensate colate di cemento che sfregiano paesaggi unici e sei stufo della villa (abusiva) sulla spiaggia che impedisce il passaggio. Perché vorresti amministrazioni impegnate a difendere il tuo territorio. Perché non sei di quelli che “tanto non cambia mai niente”. Perché il mare é anche tuo.
 
Unisciti ai volontari di Spiagge e Fondali Puliti 2013 9 giugno – Le Castella di Isola Capo Rizzuto (KR)
 
Tutte le informazioni: www.legambientepetilia.it  – pagina facebook: Legambiente Petilia