Enpa Crotone: Grazie a tutti, anche a nome dei nostri amici a quattro zampe

SHARE:

logo-enpa-crotone

Ringraziamo le centinaia di persone che il 29 e 30 dicembre hanno visitato il Castello Carlo V di Crotone per vivere i vari e diversificati eventi organizzati in favore degli animali. Nonostante le difficoltà di accesso alla struttura abbiamo insistito nel richiedere all’Amministrazione comunale l’uso delle segrete del Castello perché siamo convinti che il patrimonio culturale crotonese necessiti di essere adeguatamente valorizzato. Così, un patrimonio culturale di inestimabile valore ha fatto da cornice all’Enpa Christmas Days, un evento che é stato possibile realizzare solo grazie alla generosità di chi ha patrocinato l’iniziativa come la cantina vitivinicola di Termine Grosso e l’azienda di miele di Albo Luigi, ai corpi di ballo della Scuola Olimpia ed agli artisti locali Father’s Milk, Bad Company e File don’t found, Francesco Cusato, Vittorio Rocca, Chico Nesquick e Francesco La Terza. Ancora una volta, con talento e umiltà si sono resi disponibili per una giusta causa. Ringraziamo anche AbraCalabria Dogs per averci mostrato come far divertire e divertirci con i nostri amici a 4 zampe rispettandoli. Grazie ancora alla Scuola elementare di contrada Margherita che ci ha deliziati con una delle più belle rappresentazioni teatrali natalizie. Un ringraziamento particolare va anche alle genuine mamme e nonne crotonesi che hanno preparato i dolci tipici natalizi per partecipare alla “crustolata”. Assaggio dopo assaggio, crustolo dopo crustolo, tutte le persone intervenute hanno così potuto esprimere il proprio giudizio consacrando quale migliore “crustolara” la signora Eleonora Manica. Abbiamo deciso di alternare momenti di svago a momenti di approfondimento, come il convegno sul maltrattamento animali, durante i quali sono emersi aspetti che andrebbero presi maggiormente in considerazione da parte delle istituzioni deputate a fornire risposte ai cittadini, quali Comuni e Azienda sanitaria provinciale. Grazie ancora agli organi d’informazione che non hanno esitato ad esaltare una manifestazione che non era rivolta solo agli amanti degli animali ma a tutti coloro che credono che la provincia di Crotone possa mostrare un volto diverso da quello che siamo abituati a vedere. E infine grazie al Centro servizi volontariato Aurora, alle associazioni Multitracce e Nuova Hera che ci hanno aiutato a rendere possibile un incontro reale tra amore per animali, ambiente, cultura e tradizione.

I volontari dell’Ente nazionale protezione animali di Crotone