Consiglio di Stato: Le associazioni di volontariato possono concorrere all’aggiudicazione di appalti pubblici

SHARE:

consiglio-di-stato

Il Consiglio di Stato – Sezione VI – con Sentenza n. 387 del 23 gennaio 2013 – Presidente: Giovannini – Estensore: De Nictolis, ha stabilito che: Alle associazioni di volontariato non é precluso partecipare alle gare di appalto, ove si consideri che la legge quadro sul volontariato, nell’elencare le entrate di tali associazioni, menziona anche le entrate derivanti da attività commerciali o produttive svolte a latere, con ciò riconoscendo la capacità di svolgere attività di impresa. Invero, l’assenza di fine di lucro non é di per sé ostativa della partecipazione ad appalti pubblici, come ha affermato la stessa Corte di Giustizia C.E., secondo cui l’assenza di fini di lucro non esclude che associazioni di volontariato esercitino un’attività economica e costituiscano imprese ai sensi delle disposizioni del trattato relative alla concorrenza.