Bando dote lavoro e inclusione attiva

SHARE:

inclusioneattiva-pgbando

La Regione Calabria mira a sostenere l’inserimento e/o il reinserimento nel mercato del lavoro dei disoccupati, delle persone con disabilità e di quelle maggiormente vulnerabili attraverso un’offerta personalizzata di strumenti di politica attiva.

Stanziamento
€ 66.051.103,95, di cui:
Dote Lavoro pari a € 53.424.698,95, per interventi a favore di disoccupati e inoccupati
Dote Lavoro-Inclusione Attiva pari a € 12.626.405,00 per interventi a favore di persone con disabilità e maggiormente vulnerabili
Beneficiari
Gli operatori accreditati nella rete regionale dei servizi per il lavoro e per le politiche attive del lavoro.
I beneficiari hanno il compito di erogare ai destinatari del bando i servizi e gli strumenti previsti.
Destinatari
Possono presentare richiesta tramite gli operatori accreditati per accedere al sistema dotale i soggetti che:
hanno compiuto 30 anni e sono disoccupati o inoccupati; oppure le persone con disabilità iscritte al collocamento mirato e le persone maggiormente vulnerabili, a rischio discriminazione e prese in carico dai servizi sociali, che hanno compiuto 18 anni
sono residenti in un comune della Regione Calabria
rientrano in una delle 4 classi di svantaggio previste dal bando – basso; medio basso; medio alto; alto.
N.B: la classe di svantaggio è determinata dai Centri per l’Impiego
Come funziona la dote
In base alla classe di svantaggio il destinatario ha a disposizione una dote. Si tratta di un budget utile per poter accedere alle misure che ogni individuo, in accordo con l’operatore, ritiene più funzionali e adatti per essere inseriti nel proprio Piano di Intervento Personalizzato – PIP.
Tra le misure ci sono:
servizi per il lavoro
voucher di formazione
tirocini/indennità di partecipazione.
Importo massimo della Dote
L’importo massimo della Dote dipende dalla tipologia di misura attivata e dalla classe di svantaggio del destinatario.
Domanda
L’operatore accreditato dovrà compilare la domanda online, accedendo dal sito Calabria Europa sull’apposita piattaforma telematica che sarà disponibile nelle tempistiche previste dall’Avviso.
Si prevede l’apertura di 2 “finestre” annuali, per il periodo 2018/2019 e 2019/2020, di presentazione delle domande di dote. La data di apertura della finestra relativa al periodo 2018/2019 è il trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul BURC. La stessa rimarrà aperta per i successivi 60 giorni ed in ogni caso fino ad esaurimento delle risorse previste per tale annualità.
La data di apertura e chiusura della finestra per l’annualità 2019/2020 sarà disposta con successivo provvedimento dell’Amministrazione Regionale.
Con decreto N. 15334 del 27/12/2017 si è stabilito il differimento dell’apertura dei termini al giorno 15 gennaio 2018.
Per l’annualità 2018/2019, per come stabilito da decreto in corso di pubblicazione, gli operatori potranno accreditarsi sull’avviso ed inoltrare on line le istanze di partecipazione dei destinatari, utilizzando l’apposita piattaforma telematica, fino al prossimo 30 aprile 2018 (ed in ogni caso fino ad esaurimento delle risorse previste per tale annualità).
Scadenza 30/04/2018
Info e documentazione
http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/327/index.html