Bando conservazione e tutela habitat

SHARE:

ambiente

La Regione Calabria intende tutelare la biodiversità terrestre e marina conservando gli habitat e le specie degli ecosistemi interni e marino-costieri.
Beneficiari
Soggetti gestori dei siti Natura 2000
Riserva della Biosfera dell’UNESCO della Sila
Consorzi di bonifica
Associazioni ambientalistiche, senza fine di lucro e con comprovata esperienza nel settore
Enti pubblici già gestori di centri di recupero di animali selvatici in difficoltà
Stanziamento
Le risorse finanziarie disponibili sono pari a € 3.000.000,00
Interventi ammessi
Gli interventi ammessi a finanziamento sono:
Ambiente terrestre;
Progetti a sostegno di specie e habitat inclusi nelle Direttive Habitat e Uccelli;
Sostegno a centri di recupero di animali selvatici in difficoltà;
Allestimento e gestione di una rete di siti di alimentazione artificiale per uccelli rapaci;
Interventi di ripopolamento e/o reintroduzione delle specie protette e di interesse conservazionistico;
Ripristino e/o mantenimento di aree umide a supporto dell’erperto fauna (rettili e anfibi);
Rimozione straordinaria dei rifiuti nei siti della Rete Natura 2000
Individuazione di corridoi ecologici per collegare aree protette e consolidare il sistema dei parchi sugli Appennini;
Ambiente marino e costiero;
Progetti a sostegno di specie e habitat inclusi nelle Direttive Habitat e Uccelli;
Sostegno a centri di recupero di animali selvatici in difficoltà;
Rimozione straordinaria dei rifiuti nei fondali dei siti della Rete Natura 2000;
Contrasto alla pratica illegale della pesca a strascico;
Miglioramento e ripristino dello stato degli habitat delle dune e delle zone umide retrodunali;
Installazione di boe per delimitare il perimetro dei siti di importanza comunitaria marina;
Realizzazione di strutture di ripopolamento.
Spese ammissibili
Sono ritenute ammissibili le spese per:
Investimenti: acquisto di nuove forniture, attrezzature, macchinari e/o automezzi direttamente funzionali alla realizzazione del progetto; ammortamento di beni strumentali; locazione e noleggio
Personale (interno o contrattualizzato per il progetto)
Acquisizione di servizi da parte di terzi: si tratta sia di spese tecniche e generali, come gli studi di fattibilità, nel limite del 10% delle spese totali, sia l’IVA, qualora non recuperabile
Contributo
Il contributo che si può concedere per ciascun intervento sotto forma di sovvenzione a fondo perduto va da un minimo di € 10.000,00 a un massimo di € 60.000,00.
Per la realizzazione di interventi in siti differenti o particolarmente complessi il contributo può essere elevato a € 200.000,00.
L’intensità del contributo pubblico che si può concedere è pari al 100% delle spese ammissibili.
L’erogazione avverrà in tre fasi:
40% del contributo assegnato come anticipo
40% alla consegna del primo stato di avanzamento lavori
20% alla consegna del II stato di avanzamento lavori
La documentazione dovrà essere inviata, a mezzo PEC al seguente indirizzo : parchi.ambienteterritorio@pec.regione.calabria.it; a mezzo raccomandata A/R del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, o consegnato a mano.
All’esterno del plico si dovranno apporre i dati identificativi del mittente e la dicitura: AVVISO PUBBLICO “POR Calabria FESR FSE 2014/2020 Attuazione Piano di Azione 6.5.A.1 sub-azione 2”.
Le proposte progettuali potranno essere presentate a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del disciplinare sul BURC n. numero 75 del 07/08/2017 e fino al 31/10/2017.
Scarica documentazione

RUP
Nome
Giovanni Aramini
Telefono
0961 853060
Email
g.aramini@regione.calabria.it
Dipartimento Responsabile
Ambiente e territorio
Dirigente Generale
Dott.ssa Orsola Reillo
Dirigente di Settore
Dott. Giovanni Aramini Parchi ed Aree Naturali Protette