Registro Regionale del Volontariato

Norme per la promozione e la disciplina del volontariato

La Regione Calabria per effetto della L.R. 14 del 22/6/2015 ha riassunto tra le sue funzioni la gestione del registro delle associazioni di volontariato di cui alla legge regionale n. 33 del 26 luglio 2012 recante “Norme per la promozione e la disciplina del volontariato”.


Perchè Iscriversi?

Agevolazioni fiscali, accesso a contributi, convenzioni…
I vantaggi dell’iscrizione al Registro regionale del Volontariato

L’iscrizione ai registri è condizione necessaria per accedere ai contributi pubblici nonché per stipulare le convenzioni e per beneficiare delle agevolazioni fiscali. In particolare le organizzazioni di volontariato iscritte al Registro regionale del Volontariato potranno fruire dei seguenti benefici:

Agevolazione fiscali (Art. 8 L. n. 266/1991)

1. Gli atti costitutivi delle organizzazioni di volontariato di cui all’articolo 3, costituite esclusivamente per fini di solidarietà, e quelli connessi allo svolgimento delle loro attività sono esenti dall’imposta di bollo e dall’imposta di registro.
2. Le operazioni effettuate dalle organizzazioni di volontariato di cui all’articolo 3, costituite esclusivamente per fini solidarietà, non si considerano cessioni di beni né prestazioni di servizi ai fini dell’imposta sul valore aggiunto; le donazioni e le attribuzioni di eredità o di legato sono esenti da ogni imposta a carico delle organizzazioni che perseguono esclusivamente i fini su indicati.
3. All’articolo 17 della legge 29 dicembre 1990, n. 408, come modificato dall’articolo 1 della legge 25 marzo 1991, n. 102, dopo il comma 1-bis è aggiunto il seguente: “1-ter. Con i decreti legislativi di cui al comma 1, e secondo i medesimi principi e criteri direttivi, saranno introdotte misure volte a favorire le erogazioni liberali in denaro a favore delle organizzazioni di volontariato costituite esclusivamente ai fini di solidarietà, purché le attività siano destinate a finalità di volontariato, riconosciute idonee in base alla normativa vigente in materia e che risultano iscritte senza interruzione da almeno due anni negli apposti registri. A tal fine, in deroga alle disposizione di cui alla lettera a) del comma 1, dovrà essere prevista la deducibilità delle predette erogazioni, ai sensi degli articoli 10, 65 e 110 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni e integrazioni, per un ammontare non superiore a lire 2 milioni ovvero, ai fini del reddito di impresa, nella misura del 50 per cento della somma erogata entro il limite del 2 per cento degli utili dichiarati e fino ad un massimo di lire 100 milioni.”
4. I proventi derivanti da attività commerciali e produttive marginali non costituiscono redditi imponibili ai fini dell’imposta sul reddito delle persone giuridiche (IRPEG) e dell’imposta locale sui redditi (ILOR), qualora sia documentato il loro totale impiego per i fini istituzionali dell’organizzazione di volontariato. Sulle domande di esenzione, previo accertamento della natura e dell’entità delle attività, decide il Ministero delle finanze con proprio decreto, di concerto con il Ministero per gli affari sociali.

Convenzioni (Art. 7 L. n. 266/1991)

1. Lo stato, le regioni, le province autonome, gli enti locali egli altri enti pubblici possono stipulare convenzioni con le organizzazioni di volontariato iscritte da almeno sei mesi nei registri di cui all’articolo 6 e che dimostrino attitudine e capacità operative.
2. Le convenzioni devono contenere disposizioni dirette a garantire l’esistenza delle condizioni necessarie a svolgere con continuità le attività oggetto della convenzione, nonché il rispetto dei diritti e della dignità degli utenti. Devono inoltre prevedere forme di verifica delle prestazioni e di controllo della loro qualità nonché le modalità di rimborso delle spese.
3. La copertura assicurativa di cui all’articolo 4 è elemento essenziale della convenzione e gli oneri relativi sono a carico dell’ente con il quale viene stipulata la convenzione medesima.


Come fare

L’iscrizione è semplice e gratuita

REQUISITI

Possono richiedere l’iscrizione al Registro regionale del volontariato le Organizzazioni di volontariato costituite da almeno 180 giorni e che svolgano la loro attività non in contrasto con le disposizioni di legge vigenti relative al volontariato
Per l’iscrizione al Registro regionale del Volontariato, le Organizzazioni di volontariato devono possedere i requisiti previsti dalla L. n. 266/1991 e dalla L. R. 33/2012

MODALITA’

Per l’iscrizione è necessario inviare/consegnare la domanda con i relativi allegati presso
Regione Calabria
Dipartimento 7
Sviluppo economico, lavoro, formazione professionale e politiche sociali
UOT – Funzioni Territoriali
Cittadella Regionale – Loc. Germaneto
88100 Catanzaro

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione datata e sottoscritta dal legale rappresentante:

– Atto costitutivo e statuto (registrati se l’Organizzazione è costituita con scrittura privata);
– Elenco nominativo delle persone che ricoprono cariche associative, corredato dal verbale di nomina;
– Relazione dettagliata sull’attività svolta dall’Organizzazione che evidenzi tra l’altro:
a) l’ambito solidaristico in cui opera l’organizzazione;
b) l’effettiva operatività di almeno sei mesi secondo i fini istituzionali e la presenza ed il
coinvolgimento operativo determinante e prevalente dei volontari;
c) che l’organizzazione opera esclusivamente o prevalentemente a favore di soggetti terzi
rispetto all’organizzazione stessa;
– Elenco dei volontari impegnati nelle iniziative di solidarietà;
– Indicazione di eventuali corsi di formazione;
– Copia del bilancio o del rendiconto di esercizio, relativo all’anno precedente la presentazione della domanda di iscrizione, corredato dal verbale di approvazione dello stesso;
– Copia del bilancio di previsione, corredato dal verbale di approvazione (se l’organizzazione è di recente costituzione, comunque, non inferiore a sei mesi);
– indicazione delle strutture, dei mezzi e degli strumenti propri di cui l’organizzazione dispone;
– Documentazione attestante la stipula dei contratti assicurativi per gli aderenti alla organizzazione, che svolgono attività di volontariato, contro gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell’attività stessa, nonché per la responsabilità civile verso terzi, ai sensi dell’art. 4 della legge quadro sul volontariato n. 266 dell’11/08/1991 e dei Decreti del Ministero dell’Industria e Commercio del 14/02/1992 e del 16/11/1992;
– Certificato generale del Casellario Giudiziario, certificato carichi pendenti presso la Pretura e la Procura (o autocertificazione nei termini di legge) del Legale Rappresentante dell’associazione in corso di validità;
– Codice fiscale dell’organizzazione;
– Attestazione di iscrizione o meno all’Anagrafe delle onlus;
– Elenco delle organizzazioni aderenti se trattasi di organizzazioni di collegamento e coordinamento;
– copia documento d’identità e codice fiscale del legale rappresentante

In aggiunta autocertificazione antimafia

Quanto sopra riportato è estratto dal fac-simile di domanda di iscrizione fornito dal funzionario regionale referente del Registro regionale del Volontariato per la provincia di Crotone, Dott. Giovanni Cariati.
PER AVERE TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE ALL’ISCRIZIONE/REVISIONE/CANCELLAZIONE E’ OPPORTUNO RIVOLGERSI ALLA REGIONE CLAABRIA E/O AL FUNZIONARIO REGIONALE REFERENTE PER LA PROVINCIA DI CROTONE, DOTT. GIOVANNI CARIATI.


Modulistica

TipoNomeDimensioneDescrizione
Icon of Dichiarazione antimafia pe Registro Regionale del VolontariatoDichiarazione antimafia pe Registro Regionale del Volontariato89.9 KiBDichiarazione da allegare alla domanda di iscrizione al Registro Regionale del Volontariato
Icon of Domanda iscrizione al Registro Regionale del Volontariato 2016Domanda iscrizione al Registro Regionale del Volontariato 201676.5 KiBDomanda da compilare per l'Iscrizione al Registro Regionale del volontariato


File disponibili:

TipoNomeDimensioneDescrizione
Icon of Albo ProvincialeAlbo Provinciale33.5 KiBAlbo provinciale delle associazioni di volontariato. Elenco aggiornato al 01/04/2016