Airc: Strategie nello screening cancro colon retto

SHARE:

strategie-nello-screening-del-cancro-del-colon-retto

Si è tenuto sabato 28 aprile presso la sala conferenze del Marrelli Hospital il convegno “Strategie nello screening del cancro del colon retto” promosso dall’Istituto Donegani di Crotone, dal Marrelli Hospital, dall’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro con il sostegno del Comune di Crotone.

Protagonisti della giornata sono stati gli alunni dell’istituto i quali hanno interagito con i relatori ed allo stesso tempo, nelle scorse settimane, hanno approfondito l’argomento nel corso dell’attività didattica partecipando anche ad un monitoraggio che è stato presentato durante l’evento.

L’attenzione e la preparazione degli alunni su un tema così importante è frutto della capacità del corpo docente di far superare i confini della scuola per calarli pienamente nella realtà.

L’evento odierno, alla cui organizzazione ha contribuito con la consueta passione e dedizione la prof.ssa Maria Ruggiero, è stata la giusta conclusione di un percorso che era mirato a fare in modo che gli alunni sviluppassero consapevolezza rispetto ad una realtà, il cancro, che un tempo veniva anche coperta e disconosciuta tacendone persino il nome, definendolo ad esempio male oscuro, e che oggi, invece, grazie anche alla ricerca ed alla innovazione della tecnologia medica si può affrontare e curare.

A portare il saluto del Marrelli Hospital il prof. Fernando Spinelli, medico chirurgo, il quale ha relazionato con un linguaggio comprensibile e mirato per i giovani alunni, evidenziando gli enormi passi in avanti che la tecnologia medica ha fatto in tema di screening favorendo la battaglia contro il cancro attraverso la prevenzione.

Il Marrelli Hospital, tra l’altro, è riconosciuta come una eccellenza in questo settore.

Sulla importanza della ricerca e della prevenzione si è soffermato il giudice Raffaele Lucente, responsabile regionale dell’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro così come la ricercatrice Airc Antonella Ierardi ha presentato i dati positivi che si sono registrati proprio attraverso la ricerca mettendo comunque in evidenza la parola chiave per combattere questo male: la prevenzione attraverso sia controlli ma anche con comportamenti e stili di vita corretti.

La prof.ssa Daniela Astorino ha presentato i risultati dei questionari sottoposti agli alunni dell’Istituto che costituiscono un valido esempio di come la conoscenza sia fondamentale in questo settore.

La dirigente scolastica Laura Laurendi ha evidenziato come ancora una volta scuola e mondo della sanità si incontrano nell’interesse degli alunni ma anche del territorio in quanto la diffusione del messaggio che parte dagli alunni può e deve essere recepito da tutta la comunità.

Presente al convegno, tra gli altri, Maurizio Principe dell’associazione E’ Solidarietà.

Ha moderato Francesco Vignis, portavoce del sindaco che ha portato, tra l’altro, il saluto del primo cittadino.

fonte: www.ilcirotano.it