CSV Crotone

 

 


 

 

5XMILLE: il Banco Popolare dà credito al volontariato

Si tratta di una forma di finanziamento rivolta alle organizzazioni non profit autorizzate dall’Agenzia delle Entrate, per mettere a disposizione il contributo del 5 per mille in anticipo rispetto al pagamento da parte della pubblica amministrazioneContinua 

 

 

 

Crucoli: Comune e AISM provinciale Crotone organizzano convegno contro la violenza sulle donne

Si intitola “L’amore oscuro”, riflessioni sul femminicidio il convegno organizzato dal comune di Crucoli in collaborazione con l’Associazione italiana sclerosi multipla, che si terrà martedì 29 luglio 2014, ore 19:00, presso il Museo “Melissa Palopoli” di Crucoli, in occasione della “Notte rosa”. Interverranno: Stella Adamo, Criminologa e specialista in Scienze forensi; Michele Ciociola, Giudice delle Indagini Preliminari Tribunale di Crotone; Mimma Cerrelli, Componente Commissione Richiedenti Asilo Crotone; Paola De Plano, scrittrice; Luciana Gaccione, Presidente Provinciale A.I.S.M.; Pina Malena, Presidente Commissione Pari Opportunità Comune di Cirò Marina; Francesca Travierso, Giornalista de “La Gazzetta del Sud”.

 

Isola: spiaggia di località Le Cannella accessibile alle persone disabili

L’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto comunica che in questi giorni è stata posizionata in localita’ Le Cannella di Isola, una pedana, al fine di rendere accessibile la spiaggia alle persone disabili.

 

 

 

 

Volontariato Europeo: numerose opportunità ancora aperte

Il Servizio Volontario Europeo è l'unico programma europeo che ti consente di vivere un'esperienza all'estero senza dover tirare fuori neanche un euro. Numerose sono le opportunità di volontariato internazionale attualmente aperte, rivolte ai giovani tra i 18 e i 30 anni…Continua

 

Interno: Flussi d'ingresso proroga per i lavoratori non stagionali

Flussi d'ingresso non stagionali: prorogati al 31 dicembre i termini per lavoratori formati all'estero e soggiornanti di lungo periodo. Le domande potranno essere presentate in modalità telematica. Con una circolare congiunta, il ministero dell’Interno e il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali hanno prorogato i termini per permettere a lavoratori stranieri non comunitari di presentare domanda di assunzione o convertire il titolo di soggiorno…Continua

 

Torre Melissa: incontro-dibattito "La Calabria oltre la narrazione e gli steriotipi. La stampa, la 'ndrangheta e la cronaca di una terra in perenne attesa di giudizio"

Mercoledì 30 luglio, alle ore 21.00, nel piazzale antistante la Torre aragonese a Torre Melissa (Kr), si terrà l’incontro-dibattito: "La Calabria oltre la narrazione e gli stereotipi. La stampa, la ’ndrangheta e la cronaca di una terra in perenne attesa di giudizio", il dibattito prenderà avvio dalla presentazione dei libri: Carta vetrata e Marchiati. Evento organizzato dall'amministrazione comunale di Melissa e dall'assessorato alla cultura.

Saranno presenti gli autori

Paola Bottero e Alessandro Russo
 
Interverranno:
Pierpaolo Bruni (Pm Dda di Catanzaro)
Andreana Illiano (giornalista)
Antonio Anastasi (giornalista)
 
Porteranno i saluti: Il sindaco di Melissa Gino Murgi e l'assessore alla Cultura Maria Teresa Lonetti
 
Modera:
Tiziana Selvaggi (giornalista)

  

Terzo settore, ecco perche' c'e' davvero bisogno di una riforma

Non profit, terzo settore, volontariato... che confusione! E’ un mondo osannato ma in realtà molto variegato, dove oggi non conta “cosa fai” ma solo “chi sei”. E in cui nessuno sa davvero chi e quanti sono i volontari. Da Renato Frisanco una piccola guida per capire meglio.Continua

 

 

 
 

 

Associazione Carabinieri Cirò Marina: il nuovo presidente è Adorisio

Il brigadiere capo in pensione, Vincenzo Colosimo, lascia la guida dell’Associazione Carabinieri di Cirò Marina, al maresciallo capo Antonio Adorisio. L’associazione costituita nel lontano 1998, con appena 20 soci, oggi può vantare più di settanta iscritti, tra fondatori, soci effettivi e simpatizzanti. In questi anni l’associazione si è distinta per le numerose attività di volontariato svolte, come il servizio di sorveglianza presso le scuole e quello di controllo della viabilità durante le numerose manifestazioni pubbliche.

 

 

 

 

Fondo UNRRA: un milione di euro per i soggetti in condizioni di marginalità sociale e di bisogno

Con direttiva del 13 maggio 2014 il ministro dell’Interno ha determinato per il 2014 gli obiettivi generali, i programmi prioritari e anche i criteri per l’assegnazione dei contributi per complessivi € 1.000.000,00 così ripartiti:
€ 700.000,00 per il finanziamento di iniziative dirette a fornire servizi di accoglienza abitativa, di assistenza ai senza fissa dimora, di distribuzione di alimenti (Azione 1)
  • € 300.000,00 per il finanziamento di iniziative dirette a fornire interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti (Azione 2).
I contributi sono destinati ad interventi socio-assistenziali in favore di persone che si trovano in condizioni di marginalità sociale e in stato di bisogno.

Con bando del Capo Dipartimento in data 4 luglio 2014, sono state fornite le indicazioni sulle modalità di presentazione delle domande di contributo da parte di soggetti pubblici e di organismi privati.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online sul portale https://fondounrra.dlci.interno.it a partire dalle ore 12.00 del 7 luglio fino alle ore 12.00 del 7 agosto 2014.

 

Migranti, il piano italiano per il semestre europeo di Stefano Arduini

Saranno sei i punti qualificanti dell’azione italiana sull’immigrazione che connoteranno i sei mesi di presidenza italiana della Ue. A metterli a punto il Consiglio informale Giustizia e Affari interni in corso proprio a Milano, a cui fra gli altri per l’Italia ha partecipato Francesco Fabio Marzano, viceprefetto Ufficio Affari Internazionali del ministero degli Interni. Con il quale Vita.it ha potuto dialogare a latere di un convegno organizzato dalla Rappresentanza della Commissione europea (con il contributo di Fondazione Cariplo) proprio a Milano…Continua

 

Fondazione Con il Sud: Sostenuti 10 asili nido

Fondazione “aiutare i bambini” e Fondazione CON IL SUD rendono noti i risultati della quarta annualità del Bando “Un asilo nido per ogni bambino - Area del Mezzogiorno”, chiuso il 31 marzo scorso, promosso congiuntamente dalle due Fondazioni e rivolto ad organizzazioni non profit che intendessero potenziare o avviare nuovi servizi alla prima infanzia nelle seguenti Regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia… Continua

 

 

 

Fondazione con il Sud: selezionati 19 progetti del bando Educazione dei Giovani


Attraverso il “Bando Educazione dei giovani 2013” la Fondazione CON IL SUD ha individuato e sostenuto con circa 4,5 milioni di euro complessivi 19 progetti esemplari per il contrasto alla dispersione e all’abbandono scolastici nelle regioni meridionali. Nei prossimi giorni, inoltre, saranno resi noti anche altri progetti per l’avvio di asili nido nel Mezzogiorno, notoriamente carente di servizi e investimenti per la prima infanzia, frutto della quarta edizione del bando promosso con la Fondazione Aiutare i bambini… Continua
 

 

Disabili: Novità in materia di agevolazioni fiscali sulle auto

 
La Circolare 21 maggio 2014 n. 11 dell'Agenzia delle Entrate introduce variazioni sui limiti temporali per un secondo acquisto agevolato di auto in caso di furto, e sulle condizioni soggettive per l’accesso ai benefici da parte di alcuni minori.
Sulle agevolazioni fiscali del settore auto previste per persone con disabilità c'è una novità dalla Agenzia delle Entrate, che segnala il sito Handylex. Si tratta della Circolare 21 maggio 2014 n. 11 "Questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate dal Coordinamento Nazionale dei Centri di Assistenza Fiscale e da altri soggetti", in particolare ai punti 7.5 e 7.6…Continua

 

 

Fondazione romanì Italia promuove progetto: "Master_Rom 2014"

FRI–Fondazione romanì Italia promuove, nel periodo settembre-Dicembre 2014, il progetto “Master_Rom 2014” - formazione di “Esperto di sviluppo delle comunità”. Il percorso formativo si propone di:

agire per favorire la valorizzazione e l'emancipazione della persona e dei gruppi che si trovano esposti al rischio di fragilità sociale e culturale;
 
promuovere una consapevole conoscenza della popolazione romanì e coscienza dell'essere rom;
 
contribuire ad alimentare un profondo e radicato cambiamento, con impegno congiunto, sinergico e cooperativo, in una prospettiva di affermazione dei diritti e delle tutele.
 
La mission della FRI-Fondazione romanì Italia è finalizzata ad elaborare una nuova romanipè per dare risposte ragionate ai bisogni delle comunità romanès con azioni inserite in un contesto dotato di senso, che non siano staccate e lontane della società... Continua
 

 

Il bene torna ad essere "comune". Verso il Bando Storico-Artistico e Culturale 2014 di Fondazione Con il Sud

Fase preliminare del terzo Bando storico – artistico e culturale, che sarà pubblicato nei prossimi mesi con l’obiettivo di promuovere l’uso “comune” dei beni culturali delle regioni meridionali, permettendone una più ampia fruibilità da parte della collettività come strumento di coesione sociale. 

L’Invito è rivolto agli enti pubblici locali e agli enti privati proprietari di immobili di rilevanza storico – artistica e culturale, che potranno manifestare il loro interesse a candidare il bene alla valutazione della Fondazione entro il 9 settembre, proponendolo come luogo da restituire alla comunità attraverso modalità che il territorio stesso sarà in grado di identificare...Continua

 

 

Fondazione Romanì Italia: promuove il progetto "Fuochi attivi 2"


Dopo il buon risultato del progetto “Fuochi attivi”, percorso formativo verso la cittadinanza attiva romanì realizzato negli anni 2013/2014, la FRI-Fondazione romanì Italia promuove il progetto “Fuochi attivi 2”, percorso formativo per n. 10 giovani rom/sinti. Il protagonismo romanò, specifico e non esclusivo, è la strategia che FRI-Fondazione romanì Italia si propone di mettere in atto per realizzare le proprie azioni, valorizzando le positività, le professionalità e le potenzialità presenti nelle comunità romanes. Da tempo il tema “partecipazione” è sempre richiamato genericamente e aprioristicamente, alla stregua di altri concetti, quando si parla di Rom.
 

 

10^ Edizione del Premio nazionale Gattamelata 2014

Il Centro di Servizio per il Volontariato provinciale di Padova istituisce la decima edizione del “Premio Gattamelata” per promuovere la cultura e la pratica del volontariato e della solidarietà. Per festeggiare il decennale, il “Premio Gattamelata” diventa nazionale e raccoglierà candidature da tutta Italia. Il premio consiste in un’opera ad edizione limitata o unica realizzata grazie alla collaborazione con artisti locali, per offrire nuove raffigurazioni del “Gattamelata”. Hanno collaborato finora con noi Paolo Saetti, Francesco Lucianetti, Vico Calabrò, Vittorio Riondato, Guido Chinello, Mara Fantin, Gioacchino Bragato, Nicola Russo, Franco Padovan, Gilberto Sartori…Continua

  

Le Gez Anpana ed i Vigili del Fuoco di Crotone salvano poiana ferita

L’Anpana e i Vigili del Fuoco di Crotone hanno tratto in salvo, da sicura morte, una poiana ferita vicino al ciglio della Strada Statale 106 Jonica, nei pressi del centro abitato di Crotone. Dopo l’intervento e le prime cure mediche del caso il pennuto è stato trasportato presso il Cras di Catanzaro per essere sottoposta ad intervento chirurgico.

 

 

"Donaction", nasce il portale delle associazioni non profit

FIRENZE – Si chiama "Donaction" ed è la prima piattaforma italiana che offre una panoramica completa di tutti i progetti promossi dalle associazioni non profit nel mondo. Dalla coltivazione di Cotone in Benin all’educazione negli slum indiani, il nuovo sito intende diventare una specie di "wikipedia" delle associazioni e permette di visualizzare i tanti progetti umanitari presenti nel mondo, a partire da quelli più piccoli, quelli cioè delle associazioni che hanno più difficoltà economiche per arrivare ai grandi canali di comunicazione. L’idea della piattaforma, visitabile al sito www.donaction.org e contenente già 25 associazioni, nasce dalla volontà di dare visibilità a tutti i progetti di cooperazione allo sviluppo e di promozione sociale presenti in Italia e nel mondo ed allo stesso tempo dare sostegno a tutte le associazioni e ai loro volontari. “Vogliamo sfruttare le enormi potenzialità che il web ci offre per massimizzare i vantaggi delle realtà non profit” ha detto Michele Mariani, tra i responsabili del progetto.

La piattaforma è stata presentata ufficialmente ieri pomeriggio nella sede della Regione Toscana, visto che la maggior parte degli ideatori proviene da Firenze. Erano presenti gli assessori al Welfare e allo sport del comune di Firenze, Sara Funaro e Andrea Vannucci.
 
Pensata per facilitare il contatto tra le organizzazioni e gli utenti interessati a sostenere il mondo del non profit, "Donaction" punta da una parte a dare la possibilità all'utente di scegliere dove indirizzare il suo aiuto in maniera semplice ed efficace, e dall'altra permettere alle Onp di comunicare sempre con un pubblico interessato al settore del no profit e così trovare nuovi donatori. Si tratta di uno strumento utile per quelle piccole realtà che molto spesso non riescono ad accedere ai finanziamenti concessi dal settore pubblico o da aziende di grandi dimensioni. "Donaction", infatti, è una piattaforma completamente gratuita per tutte le Onp aderenti al network e la permanenza al suo interno non è legata alla capacità dell'organizzazione di raccogliere fondi.
 
Sul portale le Onp potranno presentare i loro progetti, descriverli, geolocalizzarli e aggiornarli quotidianamente, offrendo ai donatori la trasparenza, elemento essenziale affinché anche un singolo cittadino si senta al centro di un grande progetto. Le Onp possono pubblicare ogni tipo di progetto che riguardi la cooperazione internazionale, lo sviluppo o la promozione sociale, mentre la raccolta fondi avviene attraverso due diversi metodi di finanziamento: il crowdfunding (finanziamento collettivo degli utenti della piattaforma) oppure il finanziamento individuale (l’azione è finanziata attraverso la donazione di un singolo utente). 
 

 

 

Workcamp nel Parco delle Dune Costiere

Prende il via il primo campo di lavoro organizzato dall'associazione SEI all'interno del Parco delle Dune Costiere. La vasta area del Parco si estende nei territori dei comuni di Ostuni e Fasano in provincia di Brindisi, ed è caratterizzata dalla diversità di habitat di notevole valenza ambientale e storico-archeologica. Ciò costituisce garanzia di numerose e molteplici attività per i ragazzi che decideranno di prendervi parte.
Il workcamp, rivolto a giovani con età superiore a 15 anni, ha l'obiettivo di avvicinare i partecipanti alla tematica ambientale mostrando loro come un habitat salubre costituisca una risorsa sotto vari punti di vista. I terreni coltivati con metodi di agricoltura biologica, gli uliveti secolari, i siti archeologici attraversati dalla Via Traiana, i frantoi ipogei, le masserie storiche e la spiaggia con le sue dune faranno da cornice a un'esperienza unica.
Il volontario è il protagonista e partecipa attivamente a tutte le attività del campo, condividendo le proprie idee e le proprie conoscenze. Non si tratta di una vacanza ma di un'occasione di crescita personale e culturale, caratterizzata dalla cooperazione e dal confronto con volontari e formatori, oltre che dallo stretto contatto con l'ambiente in cui il campo prende luogo.
Il campo si terrà nell'ultima settimana di agosto (dal 25/08 al 31/08), al fine di garantire la massima disponibilità di attività svolte dalle cooperative e dalle associazioni operanti nel parco. Il pernottamento nel Camping "il Pilone" - interno al parco - farà sì che i ragazzi siano in stretto contatto con la natura 24 ore su 24, dando loro modo di vivere concretamente e direttamente la bellezza della biodiversità.
Per info e prenotazioni:
Isabella Benone: 3477964615 - isabellabenone@seiproject.org
Davide Di Muri: 3208698924 - davidedimuri@seiproject.org
 

20-6-2014

  

Presentazione Progetti Servizio Civile 2014

Presentazione dei progetti di Servizio civile nazionale per gli anni 2014 – 2015 (parag. 3.3 del "Prontuario progetti" approvato con DM 30 maggio 2014) e dei progetti di servizio civile nazionale per il programma "Garanzia giovani". Scadenza 31 luglio 2014, ore 14:00. A decorrere dal 16 giugno 2014 e fino alle ore 14:00 del 31 luglio 2014 gli enti di servizio civile iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome possono presentare progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in Italia e all'estero, al cui finanziamento sono destinate le risorse relative agli anni 2014 e 2015, secondo quanto previsto nel Documento di Programmazione Finanziaria per l'anno 2014. Nello stesso periodo gli enti sopra richiamati possono altresì presentare progetti di servizio civile nazionale per l'attuazione del programma Garanzia giovani, finanziati con fondi comunitari. 

Avviso
Prontuario progetti 2014

Fonte: www.serviziocivile.gov.it

18-6-2014

  

Attiva fino al 3 Luglio la consultazione sui diritti dei minori

La Commissione europea ha aperto una consultazione on line sui diritti dei minori per dare un contributo agli Stati membri nello sviluppo di sistemi integrati per la protezione dei minori. Cittadini, organizzazioni e altri soggetti interessati possono partecipare fino al 3 luglio prossimo

Se la disciplina della tutela dei minori compete ai singoli Stati membri, l'Unione europea, spiega la Commissione, ha il dovere di definire un quadro di norme comuni per quanto riguarda i diritti, come quelli chiamati in gioco nell'ambito della protezione internazionale, o asilo, dei procedimenti penali che coinvolgono i minori, dei minori scomparsi, e a maggior ragione quando si tratta di situazioni che coinvolgono due Paesi differenti, come nel caso dello spostamento di minori non accompagnati.

Obiettivo della consultazione, spiega la vicepresidente della Commissione e commissaria alla Giustizia Viviane Reding, è proprio il coinvolgimento di tutti coloro che operano a contatto con bambini e ragazzi nel campo dell'istruzione, della salute, dello stato sociale, della giustizia, della società civile e della collettività, solo con l'aiuto dei quali i sistemi nazionali possono agire nell'interesse dei minori.

I risultati della consultazione, si legge sulla pagina web dedicata, verranno pubblicati sul sito della direzione generale Giustizia della Commissione europea. Saranno la base degli 'orientamenti' che l'Ue fornirà entro il 2014 agli Stati membri, per indicare linee omogenee di intervento nel campo della tutela dei minori, che possano anche aiutare gli Stati membri a utilizzare al meglio gli strumenti di tutela dei minori già messi in campo dall'Ue. Tra questi ci sono, ricorda Reding, il numero verde europeo 116000 per segnalare la scomparsa di minorenni, o l'attività di formazione e supporto alle istituzioni e ai tutori per quanto riguarda i minori non accompagnati.

L'Unione europea, inoltre, ha varato nel 2011 il Programma Ue per i diritti dei minori, che prevede misure in tema di giustizia, tutela e partecipazione attualmente in corso di applicazione.

12-6-14

Vai alla notizia

Fonte: Ministero dell'Interno

  

Campogiovani 2014: le prime graduatorie!

Sono state ultimate le graduatorie di Campogiovani 2014 relative alle prime due settimane per i campi della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco. 
Nei primi due turni partiranno 229 tra ragazze e ragazzi per la Guardia Costiera e 170  per i campi dei Vigili del Fuoco.
Gli elenchi relativi alle altre partenze saranno pubblicati nei prossimi giorni.
Sono pervenute in totale 872 domande per una disponibilità di 522 posti per i campi dei vigili del Fuoco, mentre le domande pervenute per la Guardia Costiera sono 1835 domande per 1156 posti disponibili.
Le graduatorie complete della Croce Rossa Italiana saranno pubblicate a partire dall'11 giugno 2014, quelle della Marina Militare saranno in linea nei primi giorni di luglio.
Campogiovani è un progetto destinato ai giovani residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni compiuti alla data di compilazione della domanda, che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario.
La graduatoria di coloro che parteciperanno ai campi estivi è stata formata in base a criteri di merito scolastico e, in caso di parità, di età ed di ISEE più basso.
I corsi sono tutti gratuiti e hanno una durata minima settimanale, ma il periodo di tempo varia a seconda dell'Istituzione presso cui si svolgono.

12-6-14

Vai alla notizia

Fonte: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio per le Politiche Giovanili

 

 

FEI, approvati 79 progetti territoriali a valere sulle Azioni 1, 3, 4, 6 e 7 per il Programma Annuale 2013

Le graduatorie dei progetti presentati sono distinte per singola Azione. I finanziamenti ammontano complessivamente a oltre 13 milioni di Euro

L’Autorità Responsabile del Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi terzi (FEI), con Decreto n. 3828 del 5 giugno 2014, ha approvato la graduatoria finale dei progetti ammessi al finanziamento e ammissibili non finanziati a valere sulle Azioni 1, 3, 4, 6 e 7 a seguito degli avvisi pubblicati il 6 agosto 2013.

Il numero di progetti finanziati ammonta a 79 per un importo complessivo pari a oltre 13 milioni di Euro. Di seguito i progetti finanziati ripartiti per singola Azione:

 Azione 1 “Formazione linguistica ed educazione civica” – 10 progetti

Azione 3 “Integrazione scolastica e inclusione sociale dei giovani stranieri” – 25 progetti

Azione 4 “Integrazione e famiglia” – 9 progetti

Azione 6 “Mediazione sociale, linguistica ed interculturale” – 26 progetti

Azione 7 “Dialogo interculturale ed empowerment delle associazioni straniere” – 9 progetti

(N.B. Le graduatorie sono raccolte in un unico file Excel, che riporta ciascuna azione nel singolo foglio di riferimento)

Fonte: Ministero dell'Interno

12-06-2014

 

 

Iniziativa Immigrazione: FAQ e Guida alla compilazione

Sono state pubblicate la Guida e le FAQ e relative alla prima fase dell'Iniziativa Immigrazione, promossa dalla Fondazione CON IL SUD per avviare “progetti speciali e innovativi” che valorizzino il lavoro come strumento di integrazione degli immigrati. Questa prima fase, che si chiuderà il 3 luglio, prevede la presentazione di “idee” innovative da parte del terzo settore e volontariato meridionale, da associazioni e organizzazioni di immigrati. Le migliori idee su contrasto allo sfruttamento e promozione del lavoro potranno trasformarsi in progetti concreti.

Vai alla notizia

Fonte: Fondazione con il Sud

12-6-2014

 

Comune di Isola: ammesso a finanziamento progetto FEI Azione 7 per il Programma Annuale 2013

L’Autorità Responsabile del Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi terzi (FEI), con Decreto n. 3828 del 5 giugno 2014, ha approvato la graduatoria finale dei progetti ammessi al finanziamento e ammissibili non finanziati a valere sulle Azioni 1, 3, 4, 6 e 7 a seguito degli avvisi pubblicati il 6 agosto 2013. Il numero di progetti finanziati ammonta a 79 per un importo complessivo pari a oltre 13 milioni di Euro. Nell’ambito dell’Azione 7 “Dialogo interculturale ed empowerment delle associazioni straniere”, ammesso al finanziamento, con il punti 77,23, il prog-105320 del Comune di Isola di Capo Rizzuto: “P.A.C.E. progetto per l'accoglienza, la convivenza e l'eguaglianza per € 159.540,00.

 http://www.interno.gov.it/mininterno/site/it/sezioni/servizi/bandi_gara/fondo_integrazione/2014_06_09_fei_79_progetti.htmlwww.interno.it    

12-6-2014

 

Pubblicato nuovo instant book

Pubblicato sul nostro sito l’Instant book dal titolo: “La tutela dei lavoratori e dei volontari nelle odv e negli enti non profit  a base volontaria”.10-6-2014
 

 

   

Programma Volontari per Expo

 

 
Il programma coinvolgerà  la rete dei CSV nella selezione, orientamento, motivazione e supporto agli aspiranti volontari (in tutto 7.500)  che vorranno essere parte attiva di questo grande Evento occupandosi dell’accoglienza dei visitatori provenienti dall'Italia e da tutto il mondo, dando un chiaro ed evidente messaggio d' integrazione, universalità e solidarietà, trasferendo i valori e i contenuti del tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, attraverso un' opera di informazione e sensibilizzazione.

Gli aspiranti volontari dovranno candidarsi online sul sito internet http://volunteer.expo2015.org realizzato da Expo, indicando per quale tipologia di attività vorranno impegnarsi e per quanto tempo. Una volta inviata la candidatura saranno contattati per un colloquio di orientamento, in genere di persona, con gli informatori-orientatori. Per favorire la relazione e l'appartenenza al gruppo di volontari Expo, saranno organizzati eventi, incontri tematici, momenti di informazione sul tema.
I volontari inoltre potranno mettersi in relazione tra loro attraverso una social community specifica. www.csvnet.it 
9-6-2014

  

Fondazione con il Sud: Iniziativa Immigrazione 2014

Favorire l’inserimento sociale e lavorativo degli immigrati nelle regioni meridionali: con questo obiettivo la Fondazione CON IL SUD promuove l’Iniziativa Immigrazione, che rientra nell’ambito di intervento “Progetti Speciali e Innovativi” ed è rivolta al mondo del terzo settore e del volontariato meridionale e, in particolare, alle associazioni e Organizzazioni di Immigrati (OdI).
 
Le idee presentate dovranno fare riferimento ad uno dei seguenti ambiti di intervento: il contrasto alla tratta e allo sfruttamento lavorativo e sessuale - a disposizione fino a 1,5 milioni di euro; la valorizzazione del lavoro, anche autonomo, nelle forme associative tipiche del terzo settore (imprese sociali, cooperative sociali, ecc) - a disposizione fino a 2 milioni di euro.
 
Le idee devono essere presentate on-line alla Fondazione CON IL SUD entro il 3 luglio 2014, illustrando sinteticamente l’intervento proposto, l’innovatività della metodologia da applicare, indicando i beneficiari e i partner, con particolare riferimento all’organizzazione di immigrati coinvolta. Gli interventi dovranno essere realizzati nelle sei regioni meridionali:Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia.
 
La Fondazione provvederà, dopo un processo di verifica e valutazione di tutte le idee progettuali ricevute e considerate ammissibili, alla pre-selezione di quelle ritenute maggiormente in linea con lo spirito dell’iniziativa. Le idee pre-selezionate dovranno essere convertite in progetti esecutivi attraverso la presentazione di una proposta di progetto più dettagliata e completa.
 
DOCUMENTI
 
 
06-06-2014

 

Fondazione con il Sud sostiene le Fondazioni di Comunità

Il sostegno alle "fondazioni di comunità" nel Mezzogiorno costituisce una linea strategica di intervento della Fondazione CON IL SUD, insieme ai progetti esemplari e ai programmi di volontariato. Le fondazioni di comunità rappresentano infatti un importante strumento di infrastrutturazione sociale per il territorio in quanto si basano sull'aggregazione e sulla collaborazione di soggetti "espressione" della realtà locale, in grado di attrarre risorse, valorizzarle attraverso una oculata gestione patrimoniale e investirle localmente in progetti di carattere sociale.
La Fondazione CON IL SUD intende svolgere un ruolo propulsivo, affiancando e accompagnando le comunità locali al Sud che intendono creare una fondazione di comunità, diventandone un partner strategico.
La Fondazione è interessata a conoscere e approfondire eventuali proposte di costituzione di fondazioni di comunità e valutare se queste possiedano i requisiti per un sostegno da parte della Fondazione stessa. Per ulteriori chiarimenti, si invita a consultare il "Regolamento" allegato.
 
 

 

06-6-2014

 

Fondazione Tender to Nave Italia: ammissione progetti 2015

Fondazione Tender To Nave Italia Onlus indice un bando per l'erogazione di contributi finalizzati all'organizzazione di 30 progetti di educazione, riabilitazione, miglioramento della qualità di vita di persone con disabilità e/o disagio sociale o familiare.
Chi può partecipare
Ogni organizzazione non profit, scuola o istituzione può presentare il proprio progetto compilando un apposito modulo (Application Form). Ogni progetto proposto viene valutato dal Comitato Scientifico TTNI. Deve contenere due elementi chiave: il superamento dei pregiudizi sull’esclusione sociale e la disabilità; la proposta di idee innovative, capaci di far scoprire in se stessi e negli altri energie fino a quel momento impensabili.scadenza 30/06/2014

Vai alla notizia
Scarica il regolamento
 
06/06/14

  

Servizio Civile Nazionale: approvato Prontuario per la redazione, l'esame e la valutazione dei progetti di servizio civile

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti ha firmato il Decreto Ministeriale che approva il "Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all'estero, nonché i criteri per la selezione e la valutazione degli stessi".
 
Allegati:
 
 
06/06/14

 

 

Grande partecipazione all'incontro sulla programmazione dei fondi europei 2014/2020 a  Crotone

 
 
Si è svolto martedì 27 maggio, presso la sala consiliare del Comune di Crotone, un incontro, a cui hanno partecipato oltre cento rappresentanti e volontari delle organizzazioni del terzo settore della provincia di Crotone al fine di discutere della programmazione dei fondi europei 2014/2020. L’iniziativa è stata organizzata dal Centro servizi per il volontariato “Aurora” di Crotone e ha visto coinvolti gli enti firmatari di un protocollo d'intesa in Calabria per «la costituzione di un gruppo di lavoro comune sulla programmazione e la gestione partecipata dei fondi europei 2014/2020»; tra i sottoscrittori, oltre al Forum terzo settore Calabria, il Coordinamento Csv Calabria, la Consulta regionale del volontariato Calabria, e il Co.Ge Calabria (Comitato di gestione del fondo speciale al volontariato presso la Regione Calabria).
I lavori sono stati aperti dalla relazione introduttiva del presidente del Csv “Aurora” Giuseppe Perpiglia, il quale ha moderato i vari interventi, tra i quali: Giudo Memo, membro del gruppo lavoro programmazione europea del Terzo settore, Salvatore Orlando, esperto di fondi strutturali europei, Francesco Casentini per il Coge Calabria, Cataldo Nigro, presidente della Consulta del volontariato Calabria, Giovanni Pensabene, presidente del Forum Terzo settore Calabria. L'assessore alle Politiche sociali del Comune di Crotone, Filippo Esposito ha porto i saluti dell’amministrazione comunale.

 

5xmille 2014: pubblicati gli elenchi definitivi

Sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate gli elenchi definitivi relativi agli enti del volontariato e alle associazioni sportive dilettantistiche che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille per il 2014.
 
Le liste sono aggiornate e integrate, rispetto a quelle già pubblicate lo scorso 14 maggio, con le correzioni degli errori anagrafici segnalati dagli interessati alle direzioni regionali dell’Agenzia territorialmente competenti.
Mentre gli elenchi degli enti della ricerca scientifica e dell’università e quelli della ricerca sanitaria non hanno subito modifiche. Continua
03-6-2014
 

 

 

Conclusa la III Conferenza Organizzativa, CSVnet lancia una consultazione on line all'interno dei CSV per rispondere alle linee guida del premier Renzi

MILANO 18 MAGGIO 2014 - Oltre 200 referenti politici e tecnici dei CSV, provenienti da 18 regioni, hanno partecipato alla III Conferenza Organizzativa di CSVnet, il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, che si è conclusa domenica 18 maggio al Palazzo delle Stelline di Milano.
Durante la tre giorni, la rete dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSV) si è concentrata sulla sua articolazione e organizzazione, attraverso 9 gruppi di lavoro e momenti in plenaria di restituzione e confronto. La riflessioni sono state arricchite da tre seminari tematici, dedicati ai seguenti temi: “Forme giuridiche e modelli organizzativi dei CSV”; “Sistemi informativi” e “Il capitale umano dei CSV”. L’Assemblea dei soci infine ha ufficializzato la realizzazione di una consultazione on line, che coinvolgerà tutti i CSV, rispetto alle linee guida proposte lo scorso 12 maggio dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi. L’obiettivo è quello di presentare, entro il 28 maggio 2014, un documento che, sulla base delle esperienze e delle competenze maturate dai CSV in 15 anni di attività a servizio del volontariato italiano, esprima considerazioni sull’impianto delle linee guida e dia un riscontro sugli aspetti del documento che riguardano la promozione e la riorganizzazione della rete dei CSV. “Le linee guida del premier Renzi rappresentano l’inizio di un percorso a cui dobbiamo contribuire – ha dichiarato il presidente di CSVnet, Stefano Tabò. “Restiamo a servizio delle associazioni e del Paese, con lo slancio specifico del volontariato, arricchito dal patrimonio di competenze consolidato in 15 anni di lavoro dei CSV”. La Conferenza - realizzata grazie alla collaborazione con CSVnet Lombardia, il Coordinamento Nazionale dei CSV lombardi, e Ciessevi Milano - è stata inaugurata con l’evento pubblico “Expo 2015: temi relazioni occasioni” dedicato alla presentazione del “Programma Volontari per Expo”, che vedrà coinvolta tutta la rete dei CSV nel reclutamento e formazione di 7.500 volontari dell’Esposizione Universale.
 
ufficiostampa@csvnet.
19-5-2014

 

   

Repubblica.it: Renzi lancia consultazione sul Terzo Settore: ipotesi servizio civile universale

Pubblicate le linee guida. A disposizione dei cittadini che vogliono partecipare una mail a cui scrivere. Un mese di tempo, poi il 27 giugno in consiglio dei ministri la discussione sul ddl delega. Il premier Matteo Renzi presenta via Twitter la proposta del governo per la riforma del Terzo settore. E apre, da oggi al 13 giugno, una consultazione tra i cittadini sulle linee guida da lui presentate, attraverso la mail: terzosettorelavoltabuona@lavoro.gov.it. “Esiste un’Italia generosa - si legge nelle linee guida rilanciate da Renzi - e laboriosa che tutti i giorni opera silenziosamente per migliorare la qualità della vita delle persone. E’ l’Italia del volontariato, della cooperazione sociale, dell’associazionismo no-profit, delle fondazioni e delle imprese sociali. Lo chiamano terzo settore, ma in realtà è il primo”. “Noi crediamo - si legge ancora nel documento - che profit e non profit possano oggi declinarsi in modo nuovo e complementare per rafforzare i diritti di cittadinanza attraverso la costruzione di reti solidali nelle quali lo Stato, le Regioni e i Comuni e le diverse associazioni e organizzazioni del terzo settore collaborino in modo sistematico per elevare i livelli di protezione sociale, combattere le vecchie e nuove forme di esclusione e consentire a tutti i cittadini di sviluppare le proprie potenzialità. Tra le altre cose prevede “una leva per la difesa della patria”, un servizio civile universale per 100mila giovani all’anno nel primo triennio, della durata di 8 mesi prorogabili di 4, al quale possono partecipare anche gli stranieri. La sintesi della discussione porterà un ddl delega che sarà in Cdm il 27 giugno.....Visualizza o scarica Linee guida

 

Le Fondazioni e il Walfare: l'Assemblea dell'Acri approva le linee guida per realizzare modelli di intervento sempre piu' efficaci

L’Assemblea annuale dell’Acri, riunitasi oggi a Roma, ha approvato le linee programmatiche comuni per rendere sempre più efficace l’intervento delle Fondazioni di origine bancaria sul fronte del welfare, un settore a cui ogni anno gli enti destinano intorno al 30% (300 milioni di euro nel solo 2012) delle loro erogazioni filantropiche...Continua

 

5 x mille: Elenchi degli ammessi e degli esclusi con l'indicazione delle scelte e degli importi anno 2012

I dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nel 2012 per la destinazione del 5 per mille e agli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio sono stati raccolti in otto elenchi: Onlus e volontariato (ammessi ed esclusi), ricerca scientifica (ammessi ed esclusi), ricerca sanitaria (ammessi), comuni di residenza (ammessi) e associazioni sportive dilettantistiche (ammesse ed escluse).

Gli elenchi pubblicati sono comprensivi degli enti che hanno usufruito della “rimessione in bonis” prevista dall’ art. 2 comma 2 del D.L. 2 marzo 2012, n. 16 - pdf. Vengono resi disponibili in ordine decrescente di importo attribuito a ciascun nominativo con l’indicazione dei dati della Regione, della Provincia e del Comune in cui ha sede l’ente.
Nella versione pubblicata gli importi destinati a ciascun soggetto sono stati arrotondati alla seconda cifra decimale. Questo dato - poco significativo per i singoli destinatari, che vedono variare di un centesimo in aumento o diminuzione la somma loro spettante – incide nella definizione dell’importo totale degli elenchi, che subisce una variazione misurabile in alcune decine di euro.
L’Agenzia delle entrate, che ha curato la formazione dell’elenco delle Onlus e degli enti del volontariato, collabora con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’erogazione delle somme agli aventi diritto. Per velocizzare i tempi di pagamento, è opportuno che tutti gli enti interessati forniscano all’Agenzia le proprie coordinate bancarie o postali, con le modalità illustrate nella apposita pagina: procedura per il pagamento del beneficio. ........www.agenziaentrate.gov.it

  

ISTAT: IDENTIKIT DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT IN ITALIA

Non Profit sempre più forte per numero di istituzioni, volontari e per occupati: presentati nuovi dati del 9° Censimento Generale dell’Industria, dei Servizi e delle Istituzioni Non Profit. Continua

 

 

CHIARIMENTI ATTUAZIONE DIRETTIVE CONTRO L'ABUSO SESSUALE SUI MINORI

Il 6 aprile scorso, è entrato in vigore il decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 39, emanato in attuazione della direttiva 2011/93/UE relativa alla lotta contro l'abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori e la pornografia minorile. Il decreto prevede che i datori di lavoro che intendano impiegare una persona per lo svolgimento di attività professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori, dovranno acquisire il certificato penale del casellario giudiziale al fine di verificare l'esistenza di condanne per taluno dei reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quater, 600-quinquies e 609-undecies del codice penale, ovvero l'irrogazione di sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori. L’entrata in vigore del decreto legislativo ha richiesto l’intervento del Forum del Terzo Settore nazionale e di CSVnet per un’interpretazione autentica della norma, considerato che in caso di inosservanza si rischia una sanzione amministrativa da 10mila a 15mila euro.
In questi giorni il Ministero della Giustizia ha emanato delle circolari ed ha chiarito che:

l’obbligo di richiedere il certificato del casellario giudiziale da parte del “datore di lavoro” sussiste solo quando vi sarebbe l’instaurazione di un formale rapporto di lavoro. Nessun adempimento, dunque, è richiesto ad enti e associazioni di volontariato quando si avvalgono dell’azione gratuita e non remunerata dei volontari;
 
l’obbligo di richiedere il certificato del casellario giudiziale da parte del “datore di lavoro” scatterebbe solo per i nuovi rapporti di lavoro e rimarrebbero comunque esclusi quelli già attivi alla data del 5 aprile 2014.
 

  

5 PER MILLE - 2014

Anche per il 2014 i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale (articolo 1, comma 205, legge 27/12/2013, n. 147 - pdf). Le categorie di enti che posso accedere al beneficio, le modalità di iscrizione e i criteri di ammissione al riparto per le diverse tipologie di soggetti sono le stesse di quelle stabilite per il 2010 (Dpcm del 23/4/2010 - pdf). Inoltre, i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (Dl n. 98 del 6/7/2011, convertito, con modificazioni dalla Legge n. 111 del 15/07/2011).
Clicca qui per approfondimenti per gli enti del volontariato
Clicca qui per accedere alla sezione dedicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate

   

SERVIZI SOCIALI: IL NON PROFIT COSTA MENO DEL PUBBLICO

È stato pubblicato il Rapporto sulla sussidiarietà 2013/2014, realizzato in collaborazione tra la Fondazione per la Sussidiarietà e il Politecnico di Milano, che affronta i temi dell’efficienza e della qualità dei servizi sociali in Italia, con una particolare attenzione al contributo della sussidiarietà, il principio che mette al centro il valore di ogni persona e il ruolo delle iniziative che nascono “dal basso”... Continua

   

RAPPORTO EURISPES 2014: LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO OTTENGONO LA FIDUCIA DEL 71,3% DEGLI ITALIANI

È stato presentato nei giorni scorsi a Roma il Rapporto Italia 2014 con cui Eurispes (Istituto di studi politici, economici e sociali) ha fotografato lo stato del nostro Paese conducendo un'analisi attorno a 6 dicotomie, illustrate attraverso altrettanti saggi accompagnati…Continua

 

       

INVITO ADESIONE CONSULTA COMUNALE DEL TERZO SETTORE CROTONE

Al fine di promuovere la partecipazione attiva e responsabile delle organizzazioni del terzo settore nelle materie afferenti al sociale in cui il Comune è chiamato ad operare, è stata istituita la Consulta comunale del Terzo Settore. Possono partecipare gli organismi non lucrativi di utilità sociale, organismi della cooperazione sociale, organizzazioni sindacali, enti di promozione sociale, fondazioni ed enti di patronati, organizzazioni di volontariato, enti riconosciuti dalle confessioni religiose presenti nel territorio del Comune di Crotone e operanti a vario titolo nei settori di intervento del terzo settore.. Continua

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Calendario eventi

Luglio 2014

LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Visualizza Calendario

RSS Feed

























valid xhtml   valid css
kromix